Come abbordare una ragazza in spiaggia? Con calma, educazione, e qualche accorgimento…

Come abbordare una ragazza in spiaggia?
Come ‘abbordare’ una ragazza in spiaggia?

Abbordare una ragazza in spiaggia. Abbordare, che brutta parola. Non ci sono molto sinonimi per indicare quel momento in cui ti avvicini ad una ragazza che ti piace, e le rivolgi la parola per la prima volta. Sedurre? Affascinare? Conquistare…?

L’estate è la stagione della seduzione per eccellenza, e la spiaggia è storicamente il luogo in cui avviene la maggior parte degli… abbordaggi. Ok continuiamo a chiamarli così, almeno rende l’idea. Abbordare una ragazza in spiaggia. Come si fa?

Non è una cosa così semplice come ci piacerebbe. Spesso le ragazze in spiaggia sono in gruppo, si fanno i fatti loro, amano essere guardate certo, ma poi devono leggere un libro, spalmarsi la crema, togliere la pelle morta tra le dita dei piedi… insomma, cosa da ragazze.

Però capita di notarne una che ci piace in particolare, e in spiaggia non puoi stare lì a fissare per ore una ragazza… la parte del maniaco o dello sfigato è altrimenti assicurata.

In spiaggia bisogna agire. Vedere, pensare rapidamente, e mettersi in azione. Ecco alcuni consigli, provati, riprovati e approvati, per attaccare discorso con una ragazza in spiaggia.

  • Sfodera un bel sorriso, non da deficiente, ma un sorriso non guasta mai, è il miglior biglietto da visita.
  • Se hai gli occhiali da sole, toglili subito. I tuoi occhi devono essere visibili o perderai affidabilità.
  • Se sei solo, trova una scusa per rivolgerle la parola. A volte essere soli aiuta. Che ne so, chiedile se può farti una foto con il tuo cellulare, scusandoti del disturbo ma non sai a chi chiederlo…
  • Se sei con un amico, o più amici, mettetevi subito d’accordo. Non fate casino mentre vi avvicinate, e non spaventatele. Devi avere subito una battuta pronta, qualcosa del tipo: ‘sai se ci sono feste sulla spiaggia qui vicino questa sera’? Una qualsiasi stupidaggine, basta che stia in piedi, e che permetta di attaccare discorso.
  • Se vedi che è cordiale, cambia subito discorso, non fissarti sulla festa, chiedile qualcosa di superficiale ma personale tipo da quanto tempo è lì in vacanza, dove va alla fine delle vacanze. Qualsiasi cosa, ogni secondo passato a parlare è un secondo guadagnato.

Adesso sei nelle tue mani. Se ci saprai fare, da adesso sarà tutto in discesa. Il contatto è stabilito. Non strafare, non rovinare tutto con una battuta sbagliata… insomma le solite raccomandazioni… 😉

ADVERSUS

Se ti piace leggere ADVERSUS, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.