Come ci si comporta al primo appuntamento?

primo-appuntamento600x580

(come gestirlo al meglio, come superare quell’ansia che paralizza, e come arrivare vivo – ma soprattutto come arrivarci – al secondo appuntamento)

L’ansia che prende alla gola molti ragazzi (e molti uomini) al primo appuntamento con una ragazza è un problema molto più diffuso di quanto si possa immaginare. E già questo dovrebbe aiutarvi a sentirvi meno soli, e in buona compagnia. Mal comune, mezzo gaudio. Dicono.

Ma questa ansia, questa paura, questo immotivato senso di inadeguatezza di cui si farebbe volentieri a meno può essere tenuto sotto controllo, messo in un angolo, fatto sparire? Certo che si può. E non è poi così difficile, se si usa la testa e se si tengono molto bene a mente alcuni punti, come questi ad esempio…

Quale è – o dovrebbe essere – l’obiettivo di un primo appuntamento? Te lo diciamo noi: stare bene, trascorrere due ore in serenità con una persona (si spera) piacevole, conoscere e farsi conoscere, scambiare delle idee. Tutto qui? Tutto qui!

Una ragazza – in media e secondo numerose ricerche – si concede solo dopo il quinto o il sesto appuntamento (statisticamente, questo significa che se tu dopo dodici appuntamenti… ancora niente… forse il tuo vicino di casa già al primo appuntamento… ci siamo capiti 😉 – Questo per dire che non dovete sentirvi obbligati a provarci al primo, ma nemmeno al secondo, o al terzo appuntamento. Anzi. Non dovete proprio pensarci! Immaginate quanto stress in meno, e quanto più piacevoli e stress-free potrebbero essere i primi appuntamenti con una ragazza che vi piace sul serio…

Le piacerò? Certo che le piaci, se ha accettato l’invito… non sarà mica una masochista, no?

Di cosa parleremo? Di quello che capita, da come si sono vestite le ragazze sedute al tavolo a fianco a come sta andando con il suo – o con il tuo – lavoro. O con gli studi. Che ne so? Inventati qualcosa di interessante ma non troppo impegnativo! Fai andare quella testa…

A fine serata come la saluto? Devo provare a baciarla? Devo chiederle se posso salire? Devo invitarla da me…? La saluti dicendole che hai passato una bella serata e che speri di poterne passare altre, di belle serate come questa. Con lei. E basta. Non pensare nemmeno lontanamente di dover fare altre cose. Ma chi pensi di essere? Humphrey Bogart?

…e adesso che siete arrivati incolumi alla fine del primo appuntamento, ecco alcuni consigli per arrivare al secondo…

Non cercare a tutti i costi di ottenere un secondo appuntamento. Se avrai giocato bene le tue carte durante il primo incontro… insomma… se sono rose fioriranno. Non vale la pena stressarsi, e soprattutto non serve a niente.

Dopo esservi lasciati non starle troppo sotto con messaggi, messaggini, telefonate. Non sparire dalla sua vita ovviamente, ma non essere troppo presente o la stancherai prima ancora di avere avuto l’opportunità di ‘conoscerla’ meglio…

Mai e poi mai chiederle qualcosa del tipo “Come sono andato? Ho superato l’esame…?” Mai!!!

Piuttosto… lascia che sia lei a chiedersi se vorrai rivederla. Che sia lei a chiedersi “Come sono andata… ho superato l’esame…?” Come fare per questo? Ne parleremo in un prossimo articolo.

Se ti piace leggere ADVERSUS, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.