Creme contro l’ invecchiamento della pelle?

Creme contro l' invecchiamento della pelle?
Creme contro l’ invecchiamento della pelle?

Creme anti-aging contro l’invecchiamento della pelle? Perchè la pelle invecchia? Quali sono i segni da tenere sotto controllo? Come prevenire l’invecchiamento della pelle e cosa fare quando compaiono le prime rughe? Queste sono le domande più ricorrenti quando si parla di invecchiamento della pelle.

Perché la pelle invecchia? Cosa succede alla pelle con il passare degli anni?

L’invecchiamento della pelle è legato a meccanismi genetici e a fattori estrinseci. I primi sono dovuti ad un progressivo degradamento del collageno cutaneo e sono geneticamente determinati; i secondi sono invece legati ai cosiddetti radicali liberi vale a dire tutti quei fattori connessi con lo stress ossidativi (radiazioni ultraviolette, fumo, stress, ecc) che contribuiscono al cosiddetto invecchiamento estrinseco.

Come si manifesta l’invecchiamento? Quali sono i primi segni a cui fare attenzione?

I segni di invecchiamento sono vari e legati all’età; direi che la comparsa delle rughe in movimento è il primo dato da considerare nei soggetti giovani che usano molto la mimica così come sono da valutare le prime lentigo e primi capillari del viso nei soggetti giovani che amano l’abbronzatura, naturale od artificiale che sia.

Le creme anti-aging, i prodotti antietà… Si tratta di una moda oppure di un passo avanti nella lotta all’invecchiamento della pelle? Funzionano davvero? E quali sono eventualmente i prodotti più efficaci e provati dal punto di vista medico?

Le creme antiaging , così come tutti i prodotti antinvecchiamento, costituiscono un “mare magnum” in cui si trovano prodotti che hanno una valenza scientifica associati ad altri di dubbia utilità. Sicuramente l’acido retinoico e, in percentuale più modesta, il retinolo, costituiscono delle sostanze con comprovata efficacia sul ringiovanimento cutaneo, così’ come è stata dimostrata l’efficacia antiossidante dei preparati topici a base di vitamina C. Un’ altra sostanza di cui è stata dimostrata l’efficacia è l’SGA, l’estratto di lumaca, di cui abbiamo recentemente parlato su “Margherita.net”. Altre sostanze, invece, spacciate spesso come antiaging, hanno la massimo solo una attività idratante.

Come scegliere la crema antietà? Quali ingredienti deve contenere una crema anti-aging per essere veramente efficace?

La scelta di una crema antiaging deve avvenire sulla base della valutazione dello stato cutaneo, del grado di aging; quindi dopo una valutazione specialistica. Gli ingredienti che dovrà contenere (acido glicolico, acido retinoico, vitamina C, ecc) saranno scelti dallo specialista in funzione della valutazione clinica. Importante, in funzione antinvecchiamento, è anche la scelta di un adeguato filtro solare.

Cosa possiamo aspettarci, realisticamente, da una crema anti-aging?

Ovviamente non possiamo aspettarci la scomparsa di una ruga o di una lentigo o di un capillare; per questo dovremo ricorrere a degli interventi dermoplastici. Quello che ci possiamo aspettare è un a pelle più levigata, più idratata e quindi automaticamente, più “giovane”.

A che età bisogna iniziare ad usare i prodotti anti-aging? Bisogna aspettare la comparsa delle prime rughe oppure le si devono ‘prevenire’? (ammesso che questo sia possibile…)

L’applicazione dei filtri solari e di sostanze antiossidanti deve avvenire a mio avviso già precocemente, il più precocemente possibile. I prodotti a base di acido retinoico e di acido glicolico andrebbero iniziati dai trent’anni in su.

Quali trattamenti (poco o per nulla invasivi, lasciando stare interventi più impegnativi come il lifting…) – oltre alle creme – sono veramente efficaci per attenuare i segni dell’invecchiamento della pelle come rughe, macchie e ‘cedimento’ dei lineamenti?

Ne abbiamo parlato e ne parliamo sempre sul vostro bel portale: acido ialuronico per le rughe di gravità, botox per le rughe di espressione, acido polilattico per la densità cutanea. Inoltre, laser specifici e selettivi per lentigo del viso e capillari. Per le rughe, laser frazionati ablativi e non ablativi.

Un corretto comportamento alimentare, a tavola, può in qualche maniera aiutare a mantenere la pelle più giovane ed elastica?

Sicuramente l’assunzione di sostanze con capacità antiossidante contribuisce a rallentare l’invecchiamento dell’organismo e, di conseguenza, anche della cute. Questo sia con gli integratori specifici ma soprattutto con gli alimenti giusti in quanto ricchi di fattori protettivi. Non bisogna dimenticare che la cute è sempre parte integrante di un sistema più complesso; anche in questo senso il dermatologo plastico, in quanto medico antiage, può essere sempre di grande aiuto.

Alessio Cristianini | ADVERSUS

Se ti piace leggere ADVERSUS, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.