Cura per i capelli spenti e sfibrati da sole e mare

Cura per i capelli spenti e sfibrati da sole e mare
Cura per i capelli spenti e sfibrati da sole e mare

Come ravvivare i nostri capelli, renderli nuovamente forti, lucidi e sani dopo una vacanza al mare, sole, e sale… Chi non ha mai sentito il bisogno di restituire vita ai propri capelli dopo una lunga permanenza al mare alzi la mano! Sole, sale, vento… tanto per elencare alcuni dei molti agenti che contribuiscono ad indebolire e seccare i nostri capelli. O il cloro di una piscina, tanto per aggiungerne un altro.

In questo articolo vi spiegheremo come fare per restituire vitalità e lucentezza ai capelli rovinati dal sole e dall’acqua salata. Tempo di riprendere in mano la situazione 🙂

Cura dei capelli. Regola numero 1: prendete subito un appuntamento dal parrucchiere
Dopo le vacanze è d’obbligo una ‘spuntatina’ anche minima ai capelli. Non c’è niente di più efficace contro le doppie punte o i capelli sfibrati di un superficiale ma mirato lavoro di forbice.

Soprattutto se state cercando di far crescere i capelli, anche se potrà sembrarvi strano. Un buon taglio è la base di un’acconciatura che tiene la piega e non ci tradisce mai (o quasi).

Cura dei capelli. Regola numero 2: lavate i capelli con shampoo (e balsamo) ultradelicati per i capelli
I migliori prodotti sono quelli che trovate nel negozio del parrucchiere, e non sugli scaffali del supermercato (anche se quelli del supermercato sono quelli più conosciuti perché pubblicizzati…). Entrate senza paura nel salone del parrucchiere, e chiedete consiglio, spiegate il vostro problema e le vostre esigenze, e fatevi indicare il prodotto più adatto a voi. Può essere più costoso che al supermercato, ma alla fine la qualità paga sempre. Inoltre i prodotti che trovate dal parrucchiere sono spesso più concentrati, quindi ne userete – in teoria – di meno.

Cura dei capelli. Regola numero 3: massaggiate bene il cuoio capelluto
Il sole e il mare non hanno influito solo sui vostri capelli, ma anche sul cuoio capelluto. Massaggiatelo bene mentre lavate i capelli, per stimolare la circolazione e per rimuovere meglio che potete le cellule morte (per fare questo non usate le unghie! Usate invece i polpastrelli delle dita). Esistono addirittura degli ‘scrub’ appositi per il cuoio capelluto, che possono aiutare in questo senso. Cercate sempre di usare prodotti per capelli che non siano solo buoni per i capelli, ma anche per il cuoio capelluto.

Cura dei capelli. Regola numero 4: tempo per una maschera!
Durante le vacanze avete sicuramente fatto mancare qualcosa ai vostri capelli. Adesso è il momento di nutrirli adeguatamente. Una maschera può per certi versi essere paragonata ad un conditioner, ma è molto più concentrata, e i capelli ringrazieranno.

Cura dei capelli. Regola numero 5: proteggeteli o indossate un cappellino
Il fatto di essere rientrati dalle vacanze non significa che i vostri capelli non siano ancora regolarmente esposti al sole. Esistono dei prodotti per capelli che promettono di proteggerli dai dannosi raggi del sole. O come ultima risorsa, portatevi dietro un cappellino, per i momenti più assolati della giornata.

Cura dei capelli. Regola numero 6: usate prodotti per lo styling che siano anche ‘amici dei capelli’
Scegliete con cura i gel, o le cere, o i prodotti che usate per tenere in forma la vostra acconciatura. Fate attenzione a quelli che contengono alcol, soprattutto in estate, per il loro potere ‘essicante’ sui capelli

Cura dei capelli. Regola numero 7: una ‘cura’ dal parrucchiere
Se nonostante tutto i vostri capelli rimangono spenti e secchi, allora forse è il caso di pensare ad un trattamento intensivo. Ma in questo caso parlatene con un bravo parrucchiere. Ci sono dei trattamenti lucidanti, che le donne ben conoscono, che potrebbero fare al caso vostro. Pensateci 🙂

ADVERSUS

 
 
NOVITÀ SU ADVERSUS