La dermatite seborroica del cuoio capelluto

Prima di individuare la cura più adatta, è necessario accertare le cause dietro questa patologia cutanea. La natura delle cause all’origine della dermatite seborroica sono raggruppabili in tre macrocategorie.

La dermatite seborroica del cuoio capelluto
La dermatite seborroica del cuoio capelluto

La dermatite seborroica è un problema molto noto a molti uomini. Soprattutto quando colpisce il cuoio capelluto, che si infiamma, che prude, che si desquama. Un disturbo fastidioso anche dal punto di vista estetico, che però può essere risolto in maniera relativamente semplice, come ci spiega il Prof. Francesco Bruno, Dermatologo.

Il Prof. Francesco Bruno, Dermatologo a Milano è Responsabile Nazionale Dipartimento Acne e Disordini delle Ghiandole Sebacee ISPLAD, Membro del Mediterranean Acne Board, ecco cosa ci ha detto.

Parliamo principalmente della forma di dermatite seborroica che colpisce il cuoio capelluto: ‘forfora’ molto abbondante, pelle che si squama, arrossamenti, prurito… chi ne soffre sa bene di cosa stiamo parlando. Cosa è la dermatite seborroica, e quali le sue cause soprattutto per quanto riguarda la testa e il cuoio capelluto?

La dermatite seborroica è una malattia della pelle che rientra nelle patologie da disordine delle ghiandole sebacee. La disfunzione di tali organi dovuta alla dermatite seborroica, porta a un’eccessiva produzione di sebo, una secrezione grassa che normalmente ha la funzione di ammorbidire e difendere la pelle dall’aggressione di agenti esterni.

Tuttavia, quando generato in maniera esagerata, il sebo perde la sua capacità protettiva e provoca l’infiammazione del tessuto cutaneo che prende proprio il nome di dermatite.

Prima di individuare la cura più adatta, è necessario accertare le cause dietro questa patologia cutanea.
La natura delle cause all’origine della dermatite seborroica sono raggruppabili in tre macrocategorie:

  • cause di tipo costituzionale o ereditario, per cui esiste una predisposizione fisica a questa patologia;
  • cause di tipo psicosomatico, come lo stress;
  • cause di tipo somatopsichico, quando lo stress e il nervosismo sono dovuti proprio alla malattia e all’incapacità di trovare una cura adatta.

Scagionati, dunque, ormoni e alimentazione, che non hanno nulla a che vedere con la dermatite.

Esistono rimedi definitivi, oppure la dermatite seborroica andrà controllata in questo modo per tutta la vita?

Per curare la dermatite seborroica del cuoio capelluto è fortemente sconsigliato l’uso di shampoo aggressivi.

Il dermatologo è in grado di indicare gli shampoo medicati e le lozioni contenenti sostanze ad azione cheratolitica, antinfiammatoria e fungicida (o fungistatica), per contrastare la proliferazione del pitirosporum, un fungo co-responsabile della patologia che si mischia alla forfora.

In tal modo la dermatite seborroica è perfettamente controllabile.

Grazie

ADVERSUS

Ringraziamo il Prof. Francesco Bruno, Dermatologo a Milano, Responsabile Nazionale Dipartimento Acne e Disordini delle Ghiandole Sebacee ISPLAD. Membro del Mediterranean Acne Board www.francescobrunodermatologo.it

 

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi ADVERSUS ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

 
LINK SPONSORIZZATI