Dimagrire con dieta e palestra

cardio600

Essere grassi non è bello. Non è bello e non è nemmeno sano. Ma a noi interessa più la parte estetica e quindi ripetiamo: essere sovrappeso non è bello. Quella pancia…! E le tette da donna…! Non ti cadono bene i vestiti, ti senti male quando devi indossare il tuo ‘costumino’ in spiaggia, e soprattutto non piaci alle ragazze (quelle belle, quelle che si accontentano non contano).

 

Hai deciso di fare qualcosa, finalmente, per cercare di rimetterti in forma ma non sai da che parte iniziare? Primo e più importante punto è quello di rimettersi in forma, smaltire il grasso in eccesso, tonificare i muscoli che piano piano affioreranno (speriamo) da sotto il grasso.

Per dimagrire devi innanzitutto stabilire un peso forma, un obiettivo realistico. Ah, dimenticavamo, dobbiamo dirti di consultarti con il tuo medico di casa prima di iniziare. Ok, continuiamo.

Stabilito un peso da raggiungere (per chiarezza un peso che sia inferiore al tuo peso attuale) ci sono solo due strade da seguire per smaltire il grasso in eccesso. Esercizio fisico e dieta.

Esercizio fisico
Iscriviti in una palestra, una qualsiasi. Più e motivata la gente che si allena nella tua palestra meglio sarà anche per la tua motivazione.

Investi in un buon cardiofrequenzimetro che ti servirà a tenere sotto controllo la tua frequenza cardiaca. Perchè? Perchè per smaltire il grasso in eccesso è importante allenarsi mantenendo la frequenza cardiaca entro un determinato range. Questo range è determinato da una semplice (non per tutti purtroppo) formula matematica.

Ecco la formula per determinare la frequenza cardiaca ottimale per dimagrire con l’esercizio aerobico: innanzitutto determinate il vostro “Maximum Heart Rate”. Come si fa? Semplice sottrazione: 220 – la vostra età. Ad esempio, se avete 30 anni, 220-30=190.

Ecco, per dimagrire, il vostro battito cardiaco durante l’allenamento dovrebbe essere costantemente compreso tra il 60% e il 70% del vostro “Maximum Heart Rate”. In questo caso tra un trentenne dovrebbe mantenere il battito cardiaco tra i 114 e i 133 battiti al minuto per tutta la durata dell’allenamento. Ancora una volta, prima di iniziare parlatene con il vostro medico…

Vai in palestra ALMENO quattro volte la settimana, e fai almeno 40 minuti di esercizio aerobico per ogni seduta di allenamento.

Se vedi qualcuno che corre come un matto come un matto sul tappeto non preoccuparti, non sta bruciando grassi anche se a lui sembra di sì. Per bruciare i grassi bisogna camminare a ritmo sostenuto ma mantenere la frequenza cardiaca richiesta, vedrai che non è così faticoso come ti saresti immaginato.

Dieta
All’allenamento aerobico va assolutamente associata una dieta. non siamo dietologi e non vogliamo esserlo, ma queste dritte ti aiuteranno: niente birra – nemmeno quella light. Niente formaggi grassi, niente burro, poco pane e poca pasta, poco riso e in ogni caso sempre integrale, molte verdure, frutta, e carne magra come pollo o pesce. Cambia il tuo stile alimentare e vedrai la differenza.

Ma quando vedrò i primi risultati?
Il grasso che hai accumulato lo hai messo su nel corso degli anni, non aspettarti di perderlo in un paio di settimane (sarebbe un suicidio). Cerca invece di essere costante negli allenamenti e pulito nella tua alimentazione. In media si può perdere senza problemi un chilo alla settimana, quindi 4 chili al mese, e se sai fare i calcoli, entro due o tre mesi si noterà la differenza. Quando ti sarai avvicinato al tuo peso forma potrai leggermente allentare la dieta, e andare un po’ meno spesso in palestra. Inizierà la fase di mantenimento. Ma al momento non sei ancora in questa fase.

ADVERSUS

Se ti piace leggere ADVERSUS, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.