Giulia Regain. Il lusso in consolle

Giulia Regain. Foto Alex Belli
Giulia Regain. Foto Alex Belli

Giulia Regain e’ la pioniera in italia della musica in consolle al femminile: una dj eclettica, creativa, che ama emozionare nei suoi djset & show creando “atmosfere magiche” che portano la musica ad abbracciare il lusso.


Se ti piace ADVERSUS iscriviti alla nostra newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti via email. Fai click qui per iscriverti.

Di Marco Zorzetto

I grandi brands come Maserati, Bulgari e Rolex si contendono i suoi dj-set per lo stile raffinato che unisce femminilità, carisma ed energia: La DJ Giulia Regain,  ha fatto della musica il centro della sua vita, esaltando al centro dei suoi show un ingrediente, il lusso, che fa la differenza. Inizia il suo percorso nel 2005 nei club più cool del nostro paese per sbarcare in pochi anni nei contesti internazionali più prestigiosi diventando anche producer dei suoi album. Per lei la musica è “amore, libertà, energia e condivisione”. A fine 2016 escono “iLove” e “Unicorn”, i nuovi Ep, che raggiungono in pochissimo tempo le top ten delle classifiche, portando l’artista ad essere una delle più trasmesse dalle radio italiane.

Giulia Regain. Foto Alex Belli
Giulia Regain. Foto Alex Belli

Il lusso è da sempre al centro dei tuoi show: cosa rappresenta per te?
Rappresenta in primis la qualità, ma anche l’attenzione ai dettagli con uno spirito armonioso, raffinato ed esclusivo, a volte anche oltrepassando “i limiti”.

E’ un elemento fatto per essere ostentato oppure per essere vissuto con discrezione?
Ritengo che il lusso sia connesso ad una discreta ostentazione…

Qual è il tuo stile nella vita di tutti i giorni?
Il mio stile di vita, nel quotidiano, è improntato alla comodità, ma sempre appunto “con stile”.

Giulia Regain. Foto Alex Belli
Giulia Regain. Foto Alex Belli

Durante le serate, invece, quale look ti piace indossare?
Prediligo un look elegante, in cui sia il dettaglio a fare la differenza.

Make-up oppure acqua e sapone?
80% acqua e sapone e 20% make up

Preferisci  seguire la moda oppure crearla?
Preferisco crearla, specie con “i mix” o anticipando delle mode.

Hai uno stilista preferito?
Certamente, ho degli stilisti che prediligo,  alla ricerca di una immagine che mi rappresenti, quella di “principessa-guerriera moderna”, per cui opto spesso per Elisabetta Franchi, Gucci e Bershka. Per gli accessori: Bliss e Damiani.

Qual è il capo o l’accessorio a cui non puoi proprio fare a meno?
Il tennis di diamanti

Giulia Regain. Foto Alex Belli
Giulia Regain. Foto Alex Belli

Il tuo uomo ideale?
Il mio uomo ideale “è un Re moderno e guerriero” perché lotta per i suoi sogni, i suoi valori e la libertà di essere sempre se stesso. Affascinate. Gentile. Elegante. Onesto. Fedele. Socievole. Altruista. Ambizioso. Protettivo. Un uomo che creda in se stesso, che ami la musica, viaggiare, lo sport e che desideri avere una famiglia unita. Infine, un uomo che desideri condividere pienamente la sua vita con la sua dolce metà.

La prima cosa che ti colpisce in un uomo?
Mi colpisce il suo portamento.

Tra un uomo che si cura eccessivamente e uno che non si cura proprio, cosa scegli?
Scelgo quello che si cura, senza dubbio!

Sei la regina del mondo della notte, come si approcciano i ragazzi al giorno d’oggi a tale mondo?
Ognuno a suo modo, ovviamente, ma in generale trovo che ci sia un divertimento più sobrio ed elegante. Diciamo che sono sempre “belli carichi, ma con stile”.  Inoltre li trovo più “salutisti” rispetto alle generazioni passate, per cui li vedo spesso ordinare un analcolico.

Quali sono a tuo parere gli errori più comuni che gli uomini commettono nel corteggiare le donne in discoteca?
Essere insistenti e parlare tanto, quando è difficile farsi capire con la musica ad alto  volume! Io dico sempre che un bello sguardo “intenso e chiaro” può parlare più di mille parole. Un altro errore è l’esatto opposto e cioè non provarci solo perché si ha paura di un rifiuto!

Da esperta dell’ambiente, quali  consigli daresti agli uomini in cerca di conquiste?
Di essere “magnetici e misteriosi”. Di approcciarsi con un bel sorriso, con gentilezza, offrendo qualcosa da bere ed, infine, di ascoltare ed osservare con molta attenzione la propria Lei,  perché sarà lei stessa a svelare come essere conquistata!

Come si comportano con te gli uomini durante le tue serate?
Nonostante io sia socievole e solare, credo di mettere un po’ di soggezione, quindi a volte mi guardano, ma non vengono a parlarmi. Di solito devo dire che sono molto “gentleman”, specie gli italiani!

E’ difficile per una donna DJ affermarsi come DJ nel night-life?
Dodici anni fa, quando ho iniziato, era “una sfida”, oggi direi che è piuttosto “una moda”.

Come definiresti il tuo stile musicale?
“The Elegance” cioè l’Eleganza,  che va dallo stile alla musica, alla propria Essenza. Mi definisco “Luxury & Fashion Dj” perché è l’ambito in cui ho scelto di specializzarmi, in questi anni, con il mio “elegance sound”.

Dopo “iLove”, “Unicorn” è il tuo ultimo successo, com’è nata questa hit?
Entrambi i brani hanno ottenuto ottimi riscontri, anche nelle classifiche di vendita e radio.  “Unicorn” è’ nata per esprimere dei valori  importanti,  “la rinascita”, la possibilità di ricominciare sempre  anche attraverso l’aiuto di persone care, l’importanza della “sorellanza e fratellanza”. La voce maschile è di Kenny Ray e il vocal femminile di Denise Micaela. L’obiettivo era quello di creare un “brano magico che potesse far sognare”. E’ una dedica al mondo femminile, non  a caso i proventi del video saranno devoluti ad una nota associazione impegnata contro la violenza alle donne.

Da sempre i tuoi successi hanno scalato le classifiche, come si arriva in Top-Ten?
Amore, passione e determinazione in ciò che ci crea, insieme alla forza del gruppo.

Marco Zorzetto per ADVERSUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.