Le donne e la costante insoddisfazione per la propria immagine e il proprio corpo

Le donne e la costante insoddisfazione per la propria immagine e il proprio corpo
Le donne e la costante insoddisfazione per la propria immagine e il proprio corpo

Non sarebbero necessarie ricerche sociologiche approfondite per dirci che le donne sono perennemente insoddisfatte del proprio aspetto fisico. Basta conviverci per qualche settimana. Gli uomini, da parte loro, grossi problemi non se ne fanno, si accettano con più facilità e quando non sono soddisfatti sono più propensi a darsi da fare per rimettersi in forma. Anche qui non occorrerebbero sondaggi.

Ma chi invece attribuisce valore alle indagini psico-sociologiche cosiddette ‘ufficiali’ sarà interessato a sapere che anche queste indicano dei numeri a dir poco indiscutibili. In Inghilterra, ad esempio, il 91% delle partecipanti ad un sondaggio si è dichiarata insoddisfatta di fianchi e cosce, il 77% del girovita, il 78% della cellulite... tre quarti si sono dichiarate insoddisfatte della propria forma in generale, il 71% del proprio peso, il 60% ha ammesso di sentirsi depressa a causa del proprio aspetto.

Un quadretto incoraggiante… e i numeri di questa ricerca continuano ma ci fermiamo qui perché ci pare basti così. I risultati di tutti i sondaggi in materia che abbiamo trovato, anche se non sovrapponibili al 100%, sono concordi: le donne sono costantemente insoddisfatte del proprio aspetto fisico.

È una questione complessa, in cui autostima, ormoni, cultura, DNA, evoluzione della specie, tutto gioca un ruolo nel determinare questo atteggiamento di profonda insoddisfazione nei confronti del proprio corpo.

Perché? Non lo sappiamo. C’è chi sostiene che sia colpa dei media che spingono una immagine di donna troppo perfetta. Anche qui, se guardiamo l’ideale di donna che ci viene proposto da qualche anno a questa parte, chi ha cellulite, pancetta e un sedere bello grosso dovrebbe sentirsi – a questo punto – a proprio agio, una specie di Beyoncé o Jennifer Lopez (che in effetti ce lo hanno proprio grosso…).

Molte tra le donne intervistate, hanno attribuito la propria insoddisfazione e insicurezza al giudizio troppo critico e feroce delle altre donne…

Quasi tutte ci hanno provato con una dieta seguita seriamente almeno per un periodo.

Due terzi delle intervistate in un’altra ricerca farebbe, ha fatto, o farà ricorso alla chirurgia plastica per risolvere qualche problema estetico. Ma solo la metà di queste sarebbe disposta a fare fatica in palestra per ottenere gli stessi risultati. Complimenti.

I sociologi sembrano concordare – e questo ci sorprende – nell’individuare gran parte delle insicurezze femminili nel confronto con le altre donne. La competizione per il miglior esemplare maschile pare tramandarsi nel patrimonio genetico anche nel 21esimo secolo, alla faccia di progresso, femminismo, emancipazione femminile.

Ah, sì. Il 90% delle suddette donne insoddisfatte si sono invece dichiarate soddisfatte dell’aspetto del proprio partner. Complimenti. Ai ragazzi.

ADVERSUS

Se ti piace leggere ADVERSUS, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.