Le micosi dei piedi

piedi800

Inizia la stagione calda, tra poco saremo in piscina, o in palestra per cercare di ritrovare la forma in tempo per le vacanze. Tutti posti nei quali è purtroppo facile incorrere in una micosi ai piedi. Le micosi sono altrimenti note come ‘funghi’ dei piedi. Molto facile prenderli, un po’ lungo guarire. Prevenire, quando possibile, è meglio. Abbiamo interpellato il Prof. Marcello Monti, Docente di Dermatologia all’Università di Milano, e gli abbiamo chiesto di aiutarci ad approfondire questo punto in maniera scientifica, ma anche semplice da capire.

Come si manifestano, nella maggior parte dei casi, le micosi dei piedi? Insomma, come si capisce di aver ‘preso i funghi’?

Nella maggioranza dei casi i funghi si annidano tra le dita dei piedi e precisamente tra gli ultimi due spazi interdigitali che rimangono sempre chiusi favorendo il ristagno di umidità. Quindi consiglio di ispezionare ogni tanto questi spazi divaricando le dita. Se c’è micosi vedrete che la pelle qui è bianca, macerata o come lessata e al naso arriverà un odore penetrante di “cantina”.

Quali sono le modalità di trasmissione più comuni? A cosa dobbiamo stare attenti quando frequentiamo luoghi pubblici come piscine, saune, soprattutto durante il periodo estivo?

I funghi proliferano negli ambienti caldo umidi e laddove ci sono molti frequentatori ci sono molte probabilità di contagio. Occorre ricordare che i funghi si trasmettono per spore, cioè frutti del fungo in forma di piccolissime  palline in grado di penetrare anche dentro la pelle. Quindi occorre stare attenti a non camminare a piedi nudi ma indossare sempre  le calzature personali.

Le micosi guariscono spontaneamente oppure hanno bisogno di una terapia adeguata?

Non solo le micosi non guariscono spontaneamente ma anzi tendono a rimanere attive e quindi a recidivare per anni e anni. Infatti attraverso le spore i funghi si rendono inattaccabili dai farmaci e quindi possono riprodurre l’infezione. Di qui la necessità di curare le micosi con prodotti che si possano usare per tempi lunghi senza creare problemi. La Crema SolfoSalicilica al 2 % senza vaselina risponde a questi requisiti e la consiglio.

Quali i suoi consigli, cosa fare e cosa non fare per limitare il rischio di prendere una micosi?

Nonostante le attenzioni è facile incorrere in una micosi ai piedi e per i frequenti frequentatori di palestre, piscine, spogliatoi  io consiglio di ricordarsi di asciugare l’umidità tra le dita piedi e di applicare  la Crema SolfoSalicilica al 2% senza vaselina dopo ogni seduta di allenamento.

Ringraziamo il Prof. Marcello Monti
Docente di Dermatologia all’Università di Milano
marcello.monti@humanitas.it

Alessio Cristianini per ADVERSUS e Margherita.net

Se ti piace leggere ADVERSUS, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.