Liposuzione addome e fianchi

Liposuzione addome e fianchi
Liposuzione addome e fianchi

Tra gli interventi di chirurgia plastica la liposuzione è forse uno di quelli più noti. Si pensa solitamente alla liposuzione nella zona delle cosce, e solitamente la si considera un intervento rivolto alle donne. Ma la liposuzione della zona addominale è un intervento altrettanto diffuso e che interessa una importante porzione della popolazione maschile. Abbiamo intervistato la d.ssa Patrizia Giardino, Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva, e le abbiamo posto alcune domande sull’intervento di liposuzione nella zona addominale.


Se ti piace ADVERSUS iscriviti alla nostra newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti via email. Fai click qui per iscriverti.

Mentre possiamo immaginare che l’intervento di liposuzione alle gambe interessi nella stragrande maggioranza la popolazione femminile, quello che riguarda la zona addominale sembra essere uno degli interventi che suscitano maggior interesse nella fascia di pubblico maschile. Nella sua esperienza quale è la percentuale di uomini che si rivolge al chirurgo plastico per l’intervento di liposuzione ai fianchi e all’addome?

Sicuramente in crescita.. direi che ca il 10-15% dei pazienti che si rivolge al chirurgo plastico è rappresentato dal sesso maschile e la metà di questi ha come problema principale l’adiposità localizzata all’addome e ai fianchi.

In cosa consiste, essenzialmente, l’intervento? Si effettua in anestesia totale? Quanto dura?

L’intervento consiste nell’asportare tramite delle cannule sottili in aspirazione il tessuto adiposo in eccesso. Se le adiposità da ridurre non sono eccessive l’intervento si può eseguire in anestesia locale con sedazione e ha la durata di circa 1 ora.

Quali sono i tempi di convalescenza, e quali sono le potenziali complicazioni/rischi di questo intervento?

In genere 3-4 giorni di riposo sono sufficienti, dopodiché il paziente può riprendere l’usuale attività lavorativa, purchè continui a indossare una fascia elastica contenitiva per ca 20 gg. I rischi sono quelli di tutti gli interventi chirurgici… attualmente la percentuale di rischio è veramente bassissima.

Che risultati ci si possono realisticamente attendere dall’intervento di liposuzione addominale? E poi il grasso non torna più?

Si può ridurre in modo consistente il “pannicolo adiposo” (= lo strato di grasso sottopelle), ma per mantenere il risultato ottenuto il paziente dovrà cercare di mantenere il suo peso forma.

Quanto costa, mediamente, un intervento di liposuzione addominale?

Dai 3500 ai 6000 a seconda dell’estensione del problema.

Una domanda un po’ impertinente. È vero che in alcuni casi, su richiesta del paziente, si scende fino alla zona del pube per rimuovere il grasso e – in questo modo – far risaltare maggiormente certe ‘qualità’ fisiche del paziente? 🙂

E’ vero… talvolta viene richiesto… e si può cercare di accontentare il paziente!

Alessio Cristianini | ADVERSUS

Si ringrazia la Dott.ssa Patrizia Gilardino
Laureata in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Milano nel 1988, si è specializzata nella Scuola di Chirurgia Plastica Ricostruttiva dell’Università degli Studi di Milano nel 1993. Iscritta all’Ordine dei Medici di Milano dal 1989, ha lavorato fino al 2003 all’Unità Funzionale di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Multimedica di Sesto San Giovanni. Esercita la libera professione in diverse strutture milanese: Poliambulatorio della Guardia di Finanza di Milano, Centro Dermatologico Europeo e nel proprio studio di via Colonna, a Milano. È membro della Società italiana di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica, della Società di verifica e controllo di qualità, della Società americana di chirurgia plastica e della Società americana per la fototerapia dinamica. E-mail patriziagilardino@tin.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.