Perché si tradisce? Perché si desidera altro, rispetto a quello che già si ha nella coppia?

Perché si tradisce? Perché si desidera altro, rispetto a quello che già si ha nella coppia?
Perché si tradisce? Perché si desidera altro, rispetto a quello che già si ha nella coppia?

Parliamo di tradimento, uno degli eventi più drammatici all’interno di una coppia. Un evento che non solo spesso determina la fine della coppia, ma che in ogni caso porta con sé una tempesta di dolori, rabbia, rimorsi, paure, vendette. Ma perché si tradisce, questa è forse la domanda più importante per capire veramente cosa è il tradimento. Ne abbiamo parlato con il Dott. Giovanni Porta, Psicologo psicoterapeuta di orientamento gestaltico. Ecco cosa ci ha detto.

Perché si tradisce? Perché chi tradisce desidera qualcosa di ‘altro’ rispetto a quanto già ha all’interno della coppia?

Esistono tre tipi fondamentali di ragioni per le quali si può arrivare a tradire il proprio partner: ragioni individuali, ragioni legate alla relazione e ricerca di sensazioni forti.

Le ragioni individuali hanno che fare con il bisogno di dimostrare qualcosa a se stessi: il bisogno di sentirsi piacenti, affascinanti, capaci di conquistare; il bisogno di dimostrare il proprio coraggio o la propria sfrontatezza, il bisogno di sentirsi belli/e e apprezzati/e. Li potremmo definire tradimenti per rafforzare la propria autostima.

Il secondo tipo di tradimento è invece legato a problemi interni alle relazione e ha a che fare con carenze o mancanze vissute nel rapporto con il partner: una relazione divenuta noiosa, una vita sessuale insoddisfacente, il fatto di non sentirsi sufficientemente capiti o apprezzati. Spesso, il tradimento “esplicito” è la conseguenza di tanti micro-tradimenti subiti in precedenza all’interno della relazione (carenza di sostegno o di attenzione, mancanza di comunicazione) ed è l’unico modo che una persona trova per esprimere il proprio vissuto di insoddisfazione o malcontento.

L’ultimo tipo di tradimento è legato alla ricerca di adrenalina: un’attrazione travolgente, un’eccitazione che non si sentiva da tempo, il gusto del proibito.

In base alla sua esperienza clinica chi tradisce di più? Tradiscono di più gli uomini o le donne?

Nella mia esperienza, sia gli uomini che le donne tradiscono con una frequenza simile. Di solito, però, lo fanno per ragioni diverse. Gli uomini sono più inclini a tradire per dimostrare qualcosa a se stessi o alla ricerca di adrenalina, le donne per problemi interni alla relazione.

In collaborazione con MARGHERITA.NET. MODA, TENDENZE CAPELLI, DONNE, OROSCOPI

Ringraziamo il Dott. Giovanni Porta
http://www.giovanniporta.it
Psicologo psicoterapeuta di orientamento gestaltico, esperto in alimentazione e teatroterapia

Se ti piace leggere ADVERSUS, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.