Si può ringiovanire una pelle che ha perso elasticità?

Si può ringiovanire una pelle che ha perso elasticità?
Si può ringiovanire una pelle che ha perso elasticità?

Una pelle invecchiata, che ha perso elasticità, che presenta ormai rughe sempre visibili, può ancora in qualche modo essere ‘recuperata’? Cosa può fare una persona, con i mezzi a propria disposizione e cioè creme e maschere, per cercare di restituire elasticità e consistenza alla pelle?


Se ti piace ADVERSUS iscriviti alla nostra newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti via email. Fai click qui per iscriverti.

Risponde la D.ssa Mariuccia Bucci – Dermatologo Plastico e NutriDermatologo

Per migliorare o meglio “recuperare” una pelle invecchiata, una delle strategie è di combinare l’uso di integratori e dl cosmetici “particolari”.

Attraverso l’uso degli integratori si possono assumere attivi, come gli Omega 3 che, se bilanciati con una giusta quota di antiossidanti, agevolano la lotta all’infiammazione. L’infiammazione è uno degli acceleratori del processo d’invecchiamento. 

L’esigenza di assumere Omega 3 è legata al fatto che nel regime alimentare quotidiano c’è una prevalenza d’introduzione di Omega 6 (carni rosse, insaccati). Questi ultimi sono “mediatori” che favoriscono l’infiammazione, gli Omega 3, invece, servono proprio per contrastare questo processo.

È utile combinare anche l’applicazione di cosmetici con attività “particolari”. Oggi, il cosmetico anti-età è diventato “high-tech” non soltanto per la formulazione ed i veicoli utilizzati, ma soprattutto per gli attivi “funzionali”. I moderni cosmetici mirano alla qualità della vita cellulare, al corretto metabolismo e all’idratazione profonda della pelle.

La tendenza emergente è, dunque, quella della cosmesi funzionale, cioè l’innegabile capacità di tali cosmetici di interagire positivamente con i processi fisiologici e metabolici cutanei per mantenere la pelle in buono stato.

I principi attivi “funzionali” diventano quindi una sorta di “integratori a uso topico”, la cui missione primaria è quella di fornire alla pelle tutti principi nutritivi necessari per mantenerla sana e per contrastare l’invecchiamento. Con il passare del tempo, a livello cutaneo, vengono a diminuire diversi nutrienti cellulari, molti meccanismi enzimatici e il metabolismo cellulare sono rallentati.

Nasce il nuovo concetto di “dieta della pelle” inteso come una vera e propria alimentazione topica e nutrizionale di attivi che cerca di colmare le necessità e i bisogni della pelle, e di contrastare i cinque processi cellulari correlati all’invecchiamento e al danneggiamento del DNA, ovvero: l’ossidazione, la metilazione, la glicazione, l’infiammazione e la riparazione del DNA.

Normalmente vengono impiegati pool di antiossidanti per uso topico, come la vitamina C, il coenzima Q10 e l’acido a-lipoico. Queste molecole sono in grado, tramite meccanismi differenti, di agire stimolando la produzione di collagene (vitamina C), migliorando il trofismo cellulare (CoQ10) e riducendo l’attivazione di fattori di trascrizione come l’NF -KB (acido a-lipoico).

Recentemente sono stati individuati e studiati composti innovativi interessanti come: il dipeptide L-carnosina (attivo antiglicante); gli antociani contenuti per esempio nella bacca Maqui berry o Aristotelia chilensis (potentissimo attivo antiossidante per gli elevati livelli di antocianine) o nel melograno; i semi di Chia o di Salvia hispanica (attivo antinfiammatorio ed antiossidante, è una delle più ricche fonti vegetali naturali di omega3); l’estratto di Spinacio (attivo antimetilazione); l’acido maslinico (molecola estratta dal cuore dell’oliva, è un potentissimo antiossidante che riduce  la produzione di mediatori pro-infiammatori); il polisaccaride ricco in fucosio “FROP-3” in grado di aumentare la sintesi fibroblastica di glucosamminoglicani con conseguente miglioramento dell’aspetto cutaneo e riduzione delle rughe.

Ringraziamo la D.ssa Mariuccia Bucci
Dermatologo Plastico e NutriDermatologo
Co-Fondatore e Responsabile Scientifico ISPLAD (International Italian Society of Plastic Regenerative and Oncologic Dermatology)
Sito web: http://www.mariabucci.it

ADVERSUS In collaborazione con Margherita.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.