Silver: “Morgan? Mi ha insegnato il piacere del vestire eccentrico”

Silver
Silver

Sta promuovendo il suo primo album “Silver” che parla di amore, in tutti i suoi colori: Silver, il giovane cantautore bergamasco che in passato ha partecipato ad X-Factor, nella musica come nello stile vuole stupire, alternando look giovanili “super trendy” a stili più ricercati ereditati dal suo mentore Morgan durante l’esperienza televisiva che hanno condiviso.


Se ti piace ADVERSUS iscriviti alla nostra newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti via email. Fai click qui per iscriverti.

Che cos’è l’eleganza per te?
Sono sempre stato affascinato dall’eleganza, non esclusivamente dal vestito in sé, ma soprattutto da come viene indossato; secondo me la definizione di eleganza passa attraverso il portamento.

Quanto ti influenza il look di una persona per farti un’idea seppur approssimativa di chi hai davanti?
Senza dubbio sono uno che guarda il look di chi incontra, ma tendo a valutarne anche il contesto in cui ci si trova; ad ogni modo non giudico mai dal look dell’abito, anche se fosse un monaco.

Silver. Foto Marco Lazzarini
Silver. Foto Marco Lazzarini

In diverse fotografie uscite sul web, indossi giacche dallo stile  “sopra le righe”, ti piace stupire?
Al giorno d’oggi è sempre più difficile stupire ed io adoro essere stupito, di conseguenza, quando mi trovo a fare shopping, vengo attratto da vestiti un po’ particolari. Credo di aver “ereditato” il gusto nelle giacche da Morgan, il quale, ai tempi della mia esperienza con lui ad XFactor, me ne prestò alcune per le esibizioni e, visto il mio entusiasmo nell’indossarle, me le regalò con grande generosità.

Silver. Foto Marco Lazzarini
Silver. Foto Marco Lazzarini

Come vivi le mode stagionali?
Non seguo le mode stagionali in modo sistematico, allo stesso tempo mi lascio trasportare dalla moda che vedo intorno a me e che incrocio magari anche sul web.

Cosa pensi della caviglia scoperta portata da moltissimi ragazzi in pieno inverno?
Ovviamente lo faccio anch’io ogni tanto, l’ho fatto sul palco come in rigide serate invernali, ma cosa vuoi che sia la caviglia scoperta per uno che ha sempre girato con i calzoncini corti dell’uniforme scout?!

Qual è il tuo look ideale per sentirti a tuo agio?
Non c’è un vero e proprio look ideale che mi faccia sentire a mio agio, dipende sempre dal contesto e, soprattutto, dal mio stato d’animo.

Silver
Silver

A cosa non rinunceresti mai nel tuo armadio?
Avere di tutto un po’ nell’armadio è il consiglio ideale, comunque delle belle T-shirt con stampe a colori accesi sono immancabili.

Hai uno o più stilisti che preferiti?
Non in particolare, ma le linee eleganti giovanili sono quelle che mi stuzzicano maggiormente.

Hai mai acquistato vero vintage, quello di seconda mano?
Sì, ho acquistato alcuni capi vintage, da giacche a cappelli, da camicie a stivaletti. In quegli shops potrei passarci giorni!

Hai un fisico snello e slanciato, segui qualche dieta particolare per mantenerti in linea?
La mia dieta è molto semplice e segue la linea guida del ‘Non esagerare!’. Personalmente posso mangiare di tutto, ma anche qui l’importante è il dosaggio.

Silver
Silver

Che cosa rappresenta per te il cibo? A cosa non potresti mai rinunciare?
Il cibo per me è innanzitutto piacere! Mi piace avere la sensazione dell’appetito. Fortunatamente non ho pietanze di cui vado particolarmente ghiotto e di conseguenza non mi strafogo mai di nulla. Mangiare è ovviamente una necessità per il nostro corpo, ma se c’è qualcosa a cui non potrei rinunciare sono le cene in compagnia, ne esco sempre più sazio, anche se mangiassi poco.

Integratori e vitamine, se sì, quali troviamo nella tua dispensa?
In alcuni periodi dell’anno prendo degli integratori alimentari e vitamine, tutto rigorosamente naturale.

Come vivi il tuo contatto con la natura?
Ho un bellissimo feeling con la natura, mi fa star bene essere in luoghi incontaminati a stretto contatto con essa. Non sono uno di quelli che va in solitario ma organizzo spesso delle escursioni in montagna con amici.

Silver Album Cover
Silver Album Cover

Sei ambientalista? Se sì in cosa apporti il tuo contributo per salvaguardare l’ambiente?
Si dice che “Siamo quello che mangiamo”, assodato questo credo che ogni essere umano debba amare l’ambiente e fare il possibile per rispettarlo, semplicemente perché ci si vive e perché la qualità di ciò che si mangia e si beve è direttamente correlata alla salute del nostro pianeta.

La condivisione è alla base del pensiero degli scout di cui tu sei parti da molti anni, come sono le nuove generazioni, c’è ancora voglia di condividere?
La condivisione è da sempre una necessità, cambiano solo i modi, come cambia del resto tutto ciò che è vivo. Non sono uno di quelli che vede di cattivo occhio le nuove generazioni, anzi, credo si debba chiedere più frequentemente la loro opinione, i consigli e le soluzioni che suggerirebbero per lasciare questo mondo migliore di come l’abbiamo trovato.

A Maggio 2016 è uscito il tuo primo album “Silver”, che sensazione ti da vederti negli scaffali degli stores?
Il mio primo vero disco fisico finalmente! Abbiamo pubblicato molti singoli prima di questo album, tutti corredati dal proprio videoclip, ma l’uscita del disco mi ha emozionato in modo speciale, averlo in mano fisicamente, firmarlo, sapere che chiunque può leggere i testi, soffermarsi, conoscere i collaboratori e i musicisti, è anche questo un aspetto importante del progetto di ogni artista.

Quanto tempo dedichi alla musica durante la tua giornata?
Sin da bambino ho sempre dedicato molto tempo alla musica, ascoltando, leggendo, suonando, cantando, interpretando, scrivendo e creando. Quando capisci che per te una cosa ti fa sentire vivo non puoi stare senza per troppo tempo.

www.silverofficial.it

MARCO ZORZETTO per ADVERSUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.