Torna l’uomo vero nella moda. Basta con gli sbarbati in passerella

L'uomo maturo
Streetstyle

Notiamo una tendenza da parte degli stilisti di moda che tendono a far sfilare sempre più uomini maturi sulle loro passerelle e noi possiamo soltanto esserne contenti. Perché sarete d’accordo con noi che è sempre piacevole vedere che l’avanzare degli anni non deve essere per forza una cosa di cui avere paura, e che è bello vedere che l’età aggiunge, o almeno può aggiungere, quella eleganza e quel carisma che manca ai più giovani.

Con questo abbiamo già, o almeno in parte, spiegato il perché della tendenza degli uomini maturi sulla passerelle. Ma ci potrebbero essere anche altri motivi. Vi invitiamo ad indagare con noi!

Uomini maturi in passerella come anti-trend

Così possiamo immaginarci che il trend dell’uomo maturo sia una reazione (logica e comprensibile) ai cast di giovanissimi ragazzi per le sfilate. Anche durante l’ultima settimana della moda a Milano abbiamo visto nei backstage dei ragazzini che sembravano avere poco più di 16, 17 anni, alcuni addirittura ancora con l’apparecchio dei denti in bocca, e con degli sguardi che ricordavano più dei pulcini in cerca della mamma che dei modelli. Si tratta di una tendenza che a noi non piace, specie quando nei backstage vediamo che a questi modellini, spesso veramente magri e poco virili, i fotografi chiedono di posare a petto nudo, e di assumere pose più da modella che da modello. Lasciamo perdere considerazioni che ci verrebbero anche troppo spontanee, c’è anche da chiedersi cosa vogliono ottenere le case di moda – dal punto commerciale – scegliendo ragazzini imberbi e poco maschili. Di certo non rappresentano il cliente tipo di gran parte degli stilisti di moda.

Motivi commerciali

E allora forse anche per questo vediamo che in mezzo a tanti ragazzini iniziano a sfilare anche modelli più virili, e (anche) uomini maturi. In fin dei conti sono gli uomini quelli che hanno il budget da migliaia di euro necessario per acquistare i costisi capi che vediamo in sfilata. Non i ragazzini.

Così l’età media dei modelli sulla passerella di Billionaire di Philipp Plein per l’estate 2018 sarà stata intorno ai 55 anni (se non di più). I capelli grigi erano la regola piuttosto che l’eccezione. Anche una maison come Etro ama far sfilare uomini di una certa età. E addirittura Daks ha arricchito il cast di giovani (per fortuna non giovanissimi) per la sfilata estate 2018 con uomini veri.

Influenze dalla strada

Da una parte dunque sembrano esserci dei motivi commerciali, dall’altra parte si potrebbe spiegare il fenomeno del ‘capello grigio in passerella’ anche con le influenze streetstyle che stanno invadendo sempre di più il classico mondo della moda.

Se una volta erano le passerelle a dettare o almeno influenzare la moda della strada, adesso è sempre di più lo streetstyle ad influenzare le collezioni in passerella. Vediamo dunque sempre più una tendenza verso lo streetstyle e verso l’uomo ‘normale’.

Complimenti agli uomini!

E infine, e forse troviamo qui la vera ragione dell’uomo maturo in passerella, non possiamo non notare che l’uomo maturo si fa sempre più bello. Negli ultimi anni gli uomini si sono presi sempre più cura del proprio aspetto fisico. I cosiddetti barber shop hanno giocato la loro parte. Adesso che l’hipster look è passato di moda (per fortuna), rimane l’essenza di questa tendenza (se la possiamo chiamare così): prendersi cura dell’uomo e di insegnargli come farlo da solo. Il grande revival della barba (non quello hipster) ha anche una sua funzione perché camuffa alla grande guance scavate, doppi menti e pelle rilassata dall’età (un tool che le donne possono soltanto invidiare perché mai saranno in grado con l’uso del trucco di camuffare i segni dell’età in modo così efficace). E infine ci sono le attuali tendenze colore capelli che ci hanno insegnato ad accettare e addirittura ammirare il capello grigio e che per di più ci offrono sempre più strumenti per rendere ancora più belli i capelli grigi naturali. Non possiamo fare altro che complimentarci con i nostri uomini…

Cosa ne pensate voi? Meglio uno sbarbato sperduto sulla passerella oppure l’uomo di una certa età? Siamo curiosi di conoscere la vostra opinione.

L'uomo maturo
Daks primavera estate 2018, ph. Charlotte Mesman
L'uomo maturo
Daks primavera estate 2018, ph. Charlotte Mesman
L'uomo maturo
Daks primavera estate 2018, ph. Mauro Pilotto
L'uomo maturo
Daks primavera estate 2018, ph. Charlotte Mesman
L'uomo maturo
Streetstyle

Se ti piace leggere ADVERSUS, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.