Zoom sul Femidom, il preservativo che si tinge di rosa

Zoom sul Femidom, il preservativo che si tinge di rosa
Zoom sul Femidom, il preservativo che si tinge di rosa

Nel 1993, anno di approvazione da parte della Food and Drug Administration; il mondo della contraccezione si tinge di rosa. Al condom maschile si affianca quello femminile; definito FEMIDOM. Si tratta di un profilattico  in grado di proteggere le donne dalle malattie sessualmente trasmissibili e da gravidanze indesiderate. Il Femidom è prodotto e distribuito in tutto il mondo dalla FEMALE HEALTH COMPANY (FHC).

La prima versione, FC1 non ha riscosso molto successo. Gli utenti lamentavano il prezzo troppo eccessivo rispetto a quello del condom maschile, il materiale (poliuretano) che limitava la sensibilità, (troppo simile ai guanti medici) e infine, risultava rumoroso durante il rapporto. Così nel 2009 la FHC ha migliorato il modello  introducendo nel mercato  FC2;   realizzato in polimero-nitrile, meno costoso e, soprattutto non rumoroso.

Ancora poco usato e conosciuto, il Femidom potrebbe sostituire in modo eccellente  l’omologo maschile il cui utilizzo molto spesso è al centro di discussioni  che la donna si ritrova ad affrontare per garantirsi una vita intima soddisfacente ma soprattutto protetta.  Utilizzando il Femidom il problema si risolverebbe a monte poiché sarebbe la donna stessa ad indossarlo senza interrompere la “magia del momento”.

In alcuni paesi è molto conosciuto e,  il suo utilizzo è promosso dalla autorità sanitaria. In Brasile viene distribuito gratuitamente a coloro che lo richiedono; in Francia il governo ha lanciato una campagna su questo prodotto e lo ha reso disponibile a prezzi accessibili. In Italia invece è quasi sconosciuto poiché per le sue caratteristiche molte donne lo trovano di difficile utilizzo e molto costoso. Tuttavia è possibile reperirlo online o in farmacia su ordinazione.

Per capire..

Com’è fatto?

Il Femidom è una guaina apparentemente simile ad un profilattico tradizionale ma, differisce per lunghezza e grandezza.  Il condom rosa è lungo 17 cm, ogni estremità si compone di un anello flessibile. L’anello interno, serve ad inserire e tener fermo il preservativo mentre l’anello esterno, più grande, ricopre i genitali esterni. Nella seconda versione FC2, proposta nel 2009, il materiale utilizzato è la gomma nitrilica, resistente agli strappi, ipoallergenico,  conduttore di calore e in grado di conservare una sensazione di naturalezza  e spontaneità nel rapporto.

Quando si usa?

Il preservativo femminile viene utilizzato prima dell’inizio del rapporto sessuale, sia vaginale che anale, in questo ultimo caso va tolto l’anello interno,  indipendentemente dall’erezione del partner e non va necessariamente ritirato subito dopo l’eiaculazione. Introdotto in vagina, forma una barriera tra gli organi genitali dei due partner, garantendo protezione da gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili. Può essere usato una sola volta.

Quali sono i vantaggi nell’uso di Femidom?

  • Rende le donne le uniche responsabili riguardo la propria protezione;
  • Vista la semplicità di utilizzo, che richiede comunque una pratica, è ideale per le donne di ogni età;
  • Può essere indossato tempo prima della penetrazione, evitando così l’interruzione dell’eccitazione;
  • L’anello esterno può stimolare la clitoride, aumentando lo stato di eccitazione e favorendo l’orgasmo;
  • Non ha effetti negativi sugli ormoni;
  • Non richiede prescrizione medica;
  • E’ più resistente dei condom in lattice;
  • Usato correttamente ha la stessa efficacia degli altri metodi contraccettivi.

E gli svantaggi?

  • In alcune donne può ridurre la sensibilità;
  • L’uso del Femidom richiede pratica, pertanto è meglio esercitarsi prima di utilizzarlo per la prima volta;
  • E’ poco estetico in quanto l’anello esterno è visibile e copre le grandi labbra.

Per maggiori informazioni sul tema segnaliamo il servizio di consulenza telefonica gratuita dell’Istituto di Sessuologia Clinica di Roma (ISC) disponibile dal lunedì al giovedì dalle 15:00 alle 19:00 al numero 06 85356211. Un team di psicologi con specializzazione in sessuologia clinica risponderà alle vostre domande e fornirà indicazioni utili rispetto ai temi della sessualità.

Serena Armocida
Istituto di Sessuologia Clinica

Se ti piace leggere ADVERSUS, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.