Nuove BMW iX xDrive40 e BMW iX xDrive50

La BMW iX apre una nuova era della mobilità. Essa combina un design pionieristico e un lusso moderno con le ultime innovazioni nella guida automatizzata, nel sistema operativo, nella connettività e nei servizi digitali…

Nuove BMW iX xDrive40 e BMW iX xDrive50
Nuove BMW iX xDrive40 e BMW iX xDrive50

I requisiti di compatibilità ambientale più esigenti sono stati messi in atto in tutta la catena del valore e per l’intero ciclo di vita della BMW iX. L’auto è attualmente nella fase finale del suo sviluppo in serie. Al lancio sul mercato – che inizierà alla fine del 2021 – i clienti potranno scegliere tra due varianti di modello: la BMW iX xDrive50 e la BMW iX xDrive40.

La BMW iX ridefinisce il concetto di Sports Activity Vehicle (SAV) di successo. È il primo modello basato su un nuovo insieme tecnologico modulare e scalabile su cui sarà costruito il futuro del BMW Group. Lo sviluppo e la produzione della BMW iX seguono un approccio onnicomprensivo alla sostenibilità che prevede il rispetto di rigorosi standard ambientali e sociali nell’estrazione delle materie prime, oltre all’uso di elettricità da fonti rinnovabili e un’alta percentuale di materiali riciclati nel mix. L’impronta di carbonio risultante è dichiarata in un documento di convalida approvato da revisori indipendenti. Il certificato per la BMW iX xDrive40, ad esempio, mostra che il suo potenziale di riscaldamento globale (GWP) è circa il 45 per cento più basso di quello di uno Sports Activity Vehicle con un motore diesel comparabile su 200.000 chilometri (circa 125.000 miglia) di utilizzo.

“La tecnologia sta guidando i progressi di cui abbiamo bisogno per affrontare anche le sfide più grandi. Questo vale in particolare per la protezione del clima” ha dichiarato Oliver Zipse, presidente del consiglio di amministrazione di BMW AG. “Non abbiamo dubbi: la mobilità deve essere sostenibile se vuole rappresentare una soluzione d’eccellenza. Per il BMW Group, la mobilità premium non può esistere senza responsabilità”.

“Abbiamo fatto una promessa e la manterremo: il lancio sul mercato della BMW iX inizierà alla fine di quest’anno con un duplice approccio – sotto forma di BMW iX xDrive40 e BMW iX xDrive50” ha dichiarato Pieter Nota, membro del Consiglio di amministrazione di BMW AG, responsabile Customer, Brands and Sales. “Abbiamo già stabilito i prezzi per la Germania. Per esempio, la BMW iX xDrive40 partirà da 77.300 euro, che la pone allo stesso livello di una BMW X5 con motore a combustione tradizionale. I nostri clienti potranno inoltre beneficiare di nuove aggiunte alla gamma di funzionalità del veicolo che potranno essere istallate nelle auto anche dopo l’acquisto, beneficiando di un processo di configurazione senza interruzioni ed estremamente orientato al cliente con prodotti e servizi personalizzati.”

Produzione controllata delle materie prime, energia verde per la produzione, alta percentuale di materiali naturali e riciclati

Il BMW Group acquista il cobalto e il litio necessari per le batterie ad alto voltaggio da fonti verificate in Australia e in Marocco, prima di fornirli ai produttori di celle della batteria. Come per la produzione dell’intero veicolo presso lo stabilimento BMW di Dingolfing, le celle della batteria sono prodotte utilizzando esclusivamente energia verde da fonti certificate. E da febbraio 2021 l’azienda acquista alluminio prodotto con elettricità proveniente da impianti a energia solare. L’importanza data alla conservazione delle risorse nella produzione della BMW iX è evidenziata dall’alta percentuale di alluminio secondario e di plastica riciclata utilizzata. Gli interni dell’auto presentano legno certificato FSC, pelle conciata con estratti di foglie d’ulivo e altri materiali naturali. Tra le materie prime utilizzate per i rivestimenti del pavimento e i tappetini troviamo anche reti da pesca recuperate.

“Piuttosto che scaricare semplicemente la responsabilità sul network dei fornitori, ci assumiamo la responsabilità insieme ai nostri fornitori diretti”, spiega il dott. Andreas Wendt, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG, responsabile Purchasing and Supplier Network. “Così facendo, attingiamo alla nostra esperienza pluriennale e creiamo processi per raggiungere una maggiore trasparenza e tracciabilità”.

Motori elettrici: aumentare il dinamismo, ridurre l’uso di materiali critici

I motori elettrici della BMW iX sono frutto di un progetto che evita l’utilizzo di terre rare. Essi funzionano secondo il principio di un motore sincrono a corrente. L’eccitazione del rotore nei motori BMW iX non è indotta da magneti permanenti fissi, ma dall’immissione di energia elettrica. Questo elimina la necessità dei materiali critici usati per produrre i magneti, permettendo al BMW Group di non dipendere dalla loro disponibilità.

Questo progetto specifico ha anche un effetto positivo sulle caratteristiche prestazionali dei motori. L’eccitazione controllata con precisione del rotore ad energia elettrica permette di avere la coppia di picco disponibile già alla partenza. E – a differenza dei motori elettrici di concezione convenzionale – la coppia viene mantenuta su una fascia di giri estremamente ampia. Il tratto distintivo dell’esperienza di guida a bordo della BMW iX è, quindi, uno sviluppo della potenza che non è solo fulmineo ma anche insolitamente costante, sottolineando l’eccellenza sportiva tipica del marchio.

Nella BMW iX xDrive50, il sistema di propulsione – che presenta un motore elettrico sull’asse anteriore e un altro sull’asse posteriore – produce una potenza totale di oltre 370 kW/500 CV e consente un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5,0 secondi. La BMW iX xDrive40 ha una potenza di oltre 240 kW/300 CV, che le permette di scattare da 0 a 100 km/h in poco più di 6,0 secondi.

L’autonomia aumenta grazie all’efficiente sistema di propulsione e alle batterie di ultima generazione

Il motore elettrico, la trasmissione e l’elettronica di potenza della BMW iX sono integrati in un unico alloggiamento. Questa costruzione compatta favorisce anche l’efficienza del sistema di propulsione. Infatti, grazie all’aerodinamica ottimizzata e al design leggero e intelligente, la BMW iX vanta un’efficienza eccezionale per il suo segmento. Il risultato è un consumo medio di energia elettrica nel ciclo WLTP di meno di 21 kWh per 100 chilometri (62 miglia) per la BMW iX xDrive50 e meno di 20 kWh per 100 chilometri (62 miglia) nel caso della BMW iX xDrive40.

Come per i motori elettrici, l’elettronica di potenza e la tecnologia di ricarica della BMW iX, anche le batterie ad alto voltaggio sono il prodotto della tecnologia BMW eDrive di quinta generazione. Sono posizionate in basso nel pavimento del veicolo come componente integrale della carrozzeria. La densità di energia gravimetrica delle batterie agli ioni di litio è stata aumentata di circa il 20 per cento rispetto alle batterie della generazione precedente.

Le celle della batteria sono prodotte secondo precisi requisiti del BMW Group e integrate in batterie ad alto voltaggio specifiche per il modello. La BMW iX xDrive50 è quindi dotata di una batteria con un contenuto energetico lordo di oltre 100 kWh nello stabilimento del BMW Group di Dingolfing, mentre l’unità batteria della BMW iX xDrive40 ha un contenuto energetico lordo di oltre 70 kWh. Questo dà alla BMW iX xDrive50 un’autonomia superiore a 600 chilometri (373 miglia) nel ciclo di prova WLTP. E l’autonomia calcolata WLTP della BMW iX xDrive40 è di oltre 400 chilometri (249 miglia). (Tutte le cifre relative alle prestazioni, al consumo di energia e all’autonomia sono previsioni in base all’attuale fase di sviluppo dell’auto).

La nuova tecnologia di ricarica della BMW iX consente la ricarica rapida in corrente continua (DC) con una potenza estremamente elevata. La BMW iX xDrive50 può ricaricare la batteria ad alta tensione fino a 200 kW, mentre la capacità massima di ricarica della BMW iX xDrive40 è di 150 kW. Tutto ciò significa che dieci minuti di plug-in forniscono energia sufficiente per aggiungere più di 120 chilometri (75 miglia) / 90 chilometri (56 miglia) di autonomia. In entrambe le varianti del modello, la carica della batteria ad alto voltaggio può essere aumentata dal 10 all’80 per cento della sua piena capacità in meno di 40 minuti.

Il nuovo insieme tecnologico è alla base di ulteriori progressi verso la guida automatizzata

Il nuovo insieme tecnologico che debutta nella BMW iX fornisce anche la piattaforma per significativi progressi nel campo della guida automatizzata e dei servizi digitali. Per esempio, il livello di potenza di calcolo è stato sviluppato per elaborare 20 volte il volume di dati dei modelli precedenti. Di conseguenza può essere elaborato circa il doppio dei dati provenienti dai sensori del veicolo rispetto a quanto era possibile in precedenza.

“Stiamo stabilendo nuovi standard industriali con la tecnologia della BMW iX. La iX possiede una maggiore potenza di calcolo per l’elaborazione dei dati e una tecnologia dei sensori più potente rispetto ai veicoli più recenti della nostra attuale gamma, è compatibile con il 5G, sarà dotata di nuove e migliori funzioni di guida automatica e di parcheggio e utilizza la quinta generazione ad alte prestazioni del nostro sistema di propulsione elettrica” ha dichiarato Frank Weber, membro del Consiglio di amministrazione di BMW AG, Sviluppo.

Un design moderno per una nuova esperienza di guida

La BMW iX apre la strada ad una futura generazione di auto con cui il Gruppo sta ridefinendo il concetto di sostenibilità, il piacere di guida e il significato del premium. Questo carattere pionieristico si esprime chiaramente nel design dell’auto, che è stato sviluppato dall’interno verso l’esterno. La BMW iX è stata quindi creata per offrire qualità di vita e benessere a guidatori e passeggeri.

Il design chiaro e minimalista degli esterni esibisce una nuova forma di mobilità orientata esattamente alle esigenze degli occupanti del veicolo. Il suo interno offre a coloro che sono a bordo opzioni innovative per passare il tempo durante il viaggio – e godere di relax, sicurezza e una nuova forma di lusso.

“La BMW iX mostra come possiamo dare alle nuove tecnologie un design moderno ed emozionale. L’auto è tecnologicamente complessa, ma sembra molto chiara e semplice” ha dichiarato Adrian van Hooydonk, Senior Vice President BMW Group Design. “La BMW iX offre uno spazio mobile in cui le persone si sentiranno a loro agio, dove l’intelligenza dell’auto si manifesta solo quando ne hai bisogno”.

 

Leggi Margherita.net, il magazine per le donne online. Fai click qui

 

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi ADVERSUS ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

LINKS SPONSORIZZATI
TOP ARTICOLI SU ADVERSUS