Borse sotto gli occhi e occhiaie Intervista con Massimiliano Della Maggesa, senior make-up artist. Borse sotto gli occhi e occhiaie…, dice Massimiliano Della Maggesa, sono due problemi che gli uomini tendono spesso a sottovalutare sia per pigrizia, sia per pudore perché a volte ci sentiamo imbarazzati ad entrare in una profumeria per chiedere consiglio.

Peccato, perché il trucco non ha sesso e non è soltanto una 'roba da donne'. Noi uomini dobbiamo soltanto essere più cauti nell'applicazione, perché il trucco per l'uomo deve essere 'invisibile' nel senso che il risultato si deve notare, ma il trucco stesso non si deve vedere.

Il fatto di coprire leocchiaie però non ci toglie la nostra virilità, bensì ci aiuta ad apparire migliori nell'aspetto. Ciò premesso, per le borse e le occhiaie esistono diversi modi di
camuffarle.

Intanto è buona regola utilizzare sempre, soprattutto dopo i 25 anni di età, una buona crema contorno occhi che nutre e previene la formazione di antiestetiche linee di disidratazione (rughe). Consiglio una buona crema curativa per la notte affiancata da una buona crema per il contorno occhi.

Una crema molto efficace per il contorno occhi è Eye Fast Response di Mac che è inizialmente nato per i backstage delle sfilate di moda. È a base di caffeina - che stimola il drenaggio naturale delle palpebre (sia inferiore che superiore) - oltre ad attenuare il colore scuro dell'occhiaia mattutina.

Potete usarla di giorno o di notte ma anche poco prima di andare ad un incontro importante per 'risvegliare all'ultimo momento occhi particolarmente stanchi e gonfi. La crema ha un'azione immediata (per questo motivo la usiamo per modelle e modelli durante le sfilate e shoot fotografici). Una volta applicata, si passa all'applicazione di un leggero strato di correttore.

Il correttore non è altro che una formulazione cremosa (un po' più intensa di un fondotinta) che deve essere scelto con cura soprattutto per il colore e per la texture che devono essere diverse a seconda del problema. Le occhiaie ad esempio possono essere di colore violaceo o rosso, grigie o addirittura verdi. La pelle delle palpebre inferiori è così sottile da far vedere spesso capillari e vene decisamente antiestetici.

Noi make up artist ci affidiamo - per la scelta del colore giusto del correttore - allo studio della ruota dei colori e al concetto di complementarietà: un colore che nella ruota sta al lato opposto (appunto un complementare) annulla l'effetto del suo contrario (che sta appunto sul lato opposto della ruota).

Sembra difficile ma in pratica non lo è. Chi per esempio si ritrovasse con occhiaie tendenti al rosso dovrebbe adottare correttori che abbiano dentro una forte pigmentazione giallo/verde. Chi invece è dotato di occhiaie scure, grigie dovrebbe adottare un correttore che tenda ad illuminare come il color pesca. E se non riuscite a stabilire la tonalità giusta, potete sempre rivolgervi ad un esperto.

L' applicazione del correttore è facilissima. Una volta che avrete trovato la tonalità giusta e il texture corretto, potete stare tranquilli. Nessuno si accorgerà che indossate un copriocchiaie. Avrete un aspetto sano, mai stanco e sempre in forma qualsiasi sia il vostro stile di vita e il vostro lavoro.

ADVERSUS

LINKS SPONSORIZZATI