Come sciogliere il grasso ostinato sulla parte bassa della pancia e sul girovita

Non cadete nella trappola degli addominali ad ogni costo nella speranza di bruciare il grasso nella zona, il cosiddetto dimagramento localizzato purtroppo non esiste…

Come sciogliere il grasso ostinato sulla parte bassa della pancia e sul girovita
Come sciogliere il grasso ostinato sulla parte bassa della pancia e sul girovita

Quando non eri a dieta non ci facevi caso, ti vedevi piuttosto rotondo, ma in fin dei conti con la maglietta giusta e tenendo un po’ il fiato riuscivi a camuffare la condizione. Poi un giorno hai deciso di metterti a dieta, di allenarti regolarmente, e la cosa ha funzionato. Hai iniziato a perdere i chili come da programma, due, tre, quattro al mese non di più. E l’allenamento ha dato i suoi frutti. Muscoli tonici, peso in costante diminuzione, l’estate alle porte. Ci siamo, avrai pensato, questa volta in spiaggia non dovrò vergognarmi come l’anno scorso.

E invece… invece il progresso si ferma, senza una spiegazione apparente. Intendiamoci, il peso magari continua a scendere lentamente, gli allenamenti sono sempre più pesanti e la muscolatura risponde come dovrebbe.

Ma il grasso sulla pancia, sulla parte bassa soprattutto, quello… è lì, rimane, non cala, non se ne vuole andare. Non per niente viene chiamato ‘grasso ostinato’. E ostinato lo è, a giudicare dal suo rifiuto di sparire.

Non scendiamo in dettagli scientifici o eccessivamente tecnici, anche perché non sono di nostra competenza. Ma qualche consiglio pratico quello sì, quello possiamo darvelo.

Il cosiddetto grasso ostinato si combatte con qualche trucchetto, e con molta costanza e impegno. Ci vuole tempo, ma lo si può sconfiggere.

Il consiglio più ripetuto da nutrizionisti e personal trainer è quello di mantenere un leggero deficit calorico (in pratica mangiare un po’ meno di quello che serve), di privilegiare i cibi ricchi di proteine, di ridurre i carboidrati (pasta, riso, pane) e in caso di mangiare pasta e pane nella forma integrale.

Un altro consiglio molto interessante è quello di confondere il nostro metabolismo interrompendo la dieta ogni tot di giorni (ogni 10 giorni circa), e per un paio di giorni mangiare quasi normale, per poi riprendere regolarmente con la dieta.

Importante associare alla dieta anche un programma fitness che comprenda attività anaerobica (pesi) e aerobica come la corsa, o altre attività del genere.

Non cadete nella trappola degli allenamenti per gli addominali ad ogni costo nella speranza di bruciare il grasso nella zona, il cosiddetto dimagramento localizzato purtroppo non esiste. Dovrete piuttosto allenare bene ogni parte del corpo, addominali compresi, per costringerlo a consumare più calorie.

Attenzione ai (non occorrerebbe nemmeno dirlo) dolci ma anche pasta e riso, sicuramente la sera, e se proprio avete voglia di un piatt(in)o di pasta serale… che sia assolutamente integrale.

Infine armatevi di tanta pazienza. Se vedete che il peso continua a scendere, e se visivamente vedete che il grasso – lentissimamente – cala anche sulla pancia, allora siete sulla strada giusta. Non sarete forse in forma perfetta per le prossime vacanze, ma farete già la vostra figura.

La forma perfetta arriverà con un po’ di pazienza, non abbiate dubbi.

ADVERSUS

 

Leggi Margherita.net, il magazine per le donne online. Fai click qui

 

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi ADVERSUS ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

LINKS SPONSORIZZATI
TOP ARTICOLI SU ADVERSUS