Allenarsi senza palestra. Come impostare un allenamento a casa (e per strada) per ritrovare la forma fisica

Non è sempre detto che la palestra sia l’unica o la migliore soluzione per chi vuole rimettersi in forma. Ecco come impostare un programma di allenamento che non prevede l’iscrizione in palestra…

Allenarsi senza palestra. Come impostare un allenamento a casa (e per strada) per ritrovare la forma fisica
Allenarsi senza palestra. Come impostare un allenamento a casa (e per strada) per ritrovare la forma fisica

Passati sono i tempi in cui per mettersi in forma, tonificare, dimagrire, aumentare la massa muscolare, si faceva ricorso solo ed esclusivamente alla palestra. La palestra è importante, è vero, ma come molti hanno scoperto durante questi ultimi due anni in cui non hanno avuto modo di frequentarne una, non è così fondamentale.

La comodità di avere sempre tutto a portata di mano, i pesi giusti, le macchine e i cavi, i treadmill o le cyclette è fuori discussione. Ma quante volte avete dovuto aspettare che si liberasse la panca inclinata per i pettorali? Quante volte avete cambiato al volo programma di allenamento perché la lat machine era perennemente occupata? Quante volte ancora avete rinunciato ad andare in palestra perché fuori pioveva, faceva freddo, o più semplicemente non avevate abbastanza tempo per uscire, raggiungere la palestra, cambiarvi, allenarvi, ‘docciarvi’, rivestirvi, tornare a casa…?

Allenarsi a casa ha anche i suoi vantaggi. E basta poco. Ecco cosa serve, e come impostare un programma di allenamento in casa.

Attrezzatura

  • 1 kettlebell di peso medio
  • 2 manubri possibilmente di quelli a cui potete togliere o aggiungere i dischi
  • 1 tappetino per gli esercizi a terra

Come allenarsi

Cercate di imparare i movimenti fondamentali dell’allenamento con il kettlebell, vi stupirete di quanti muscoli riuscirete in azione con ogni esercizio. Dedicate almeno un allenamento settimanale (30 minuti bastano) al kettlebell, quello che si chiama ‘full body workout’. Cercate su youtube, troverete centinaia di allenamenti già pronti da seguire.

Due allenamenti settimanali con i manubri, tre gruppi muscolari per allenamento (pettorali spalle e tricipiti una volta, gambe dorsali e tricipiti la volta successiva.

E siamo a tre allenamenti completati.

Se nei giorni di riposo riuscirete ad infilarci una mezz’ora di corsa lenta o di camminata a ritmo sostenuto, anche la parte aerobica dell’allenamento sarà a posto.

Qualche consiglio

Il kettlebell è un attrezzo molto impegnativo, che va imparato, ma che dà ottimi risultati in tempi brevi. Non sottovalutatelo, mettetelo alla prova.

Non sottovalutate nemmeno gli esercizi a corpo libero. Gli squat, gli affondi con una gamba, i pushups, gli addominali a terra, sono tutti esercizi efficaci che combinati con l’allenamento con i manubri e con il kettlebell non mancheranno di dare lo stimolo giusto ai muscoli.

Cercate di allenarvi con regolarità

30 minuti di allenamento non sono molti, ma è importante che gli allenamenti siano regolari e intensi. I risultati arriveranno a patto che voi sappiate mettere i muscoli nella condizione di rispondere agli stimoli giusti.

4 allenamenti settimanali sono una buona base, i risultati non tarderanno a farsi vedere. La corsa lenta o la camminata intensa vi aiuteranno ad accelerare lo smaltimento dei grassi. Oltre a fare bene in generale.

Tutto qui. Se non potete o non volete iscrivervi in palestra sappiate che c’è vita oltre la palestra. Eccome.

ADVERSUS

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi Adversus.it ai tuoi preferiti! :-)

NOVITÀ SU ADVERSUS.IT