Come diventare modella. Come instagram aiuta a mettere in contatto aspiranti modelle e agenti. Ma attenzione alle fregature

Come si inizia la carriera di modella? Come si diventa modelle? È una delle domande ricorrenti che riceviamo più spesso in assoluto. A chi rivolgersi, come evitare di commettere errori o di rivolgersi alle persone sbagliate?

Come diventare modella. Come instagram aiuta a mettere in contatto aspiranti modelle e agenti. Ma attenzione alle fregature
Come diventare modella. Come instagram aiuta a mettere in contatto aspiranti modelle e agenti. Ma attenzione alle fregature

Come si inizia la carriera di modella? Come si diventa modelle? È una delle domande ricorrenti che riceviamo più spesso in assoluto. A chi rivolgersi, come evitare di commettere errori o di rivolgersi alle persone sbagliate? Ecco tutte le risposte alle vostre domande, con l’aiuto di un professionista del settore. Abbiamo intervistato Alessandro Piano @alex_scouting, scouter di modelle che ormai da due decenni si occupa di scoprire nuove modelle e rifornire le agenzie di modelle nei mercati primari della moda.

Come è cambiato il tuo lavoro, e il lavoro delle agenzie di modelle, con la diffusione delle nuove tecnologie? Internet, instagram, hanno rivoluzionato un po’ tutto. Come funziona lo scouting online al giorno d’oggi?

 Il mio scouting quotidiano viene fatto tramite i social media, parliamo di instagram principalmente. Ma anche per la strada. Quando io vado a fare la spesa, al cinema, al ristorante, o faccio una passeggiata… se vedo un bel ragazzo o una bella ragazza mi presento, li fermo, e prendo contatto.

Poi ci sono i viaggi di scouting. Adesso ad esempio sto per andare in Sud Africa, lì troviamo ragazze di tutti i tipi, dalle ragazze di colore alle ragazze bionde con gli occhi azzurri. Andiamo in giro per il mondo, andiamo ad esempio negli Stati Uniti dove in ottobre ogni anno c’è un importante contest e lì troviamo ragazze che poi vengono proposte alle agenzie quando hanno l’età giusta. Parlo principalmente delle agenzie del mercato primario della moda (New York, Milano, Londra, Parigi ndr.). Quindi il mio scouting funziona cosi: social media, viaggi di scouting all’estero, incontri personali con i genitori. Ad esempio alcuni giorni fa ho incontrato tramite instagram una ragazza, ieri ho parlato con il padre, domani vado a incontrarlo di persona. Il mio lavoro è fatto di ricerca, di presentazioni, di contatti sui social, di incontri quando ovviamente è possibile face to face, cosa che in Italia è spesso possibile e io mi sposto con facilità.

Come fa una aspirante modella a capire a chi si sta rivolgendo? Quali sono le cose a cui una ragazza che vuole provare ad intraprendere questa carriera deve fare attenzione per evitare ‘fregature’ e esperienze spiacevoli?

Innanzitutto quando si viene contattati tramite instagram è più facile capire con chi si ha a che fare, instagram è il biglietto da visita di oggi, quindi la ragazza ha la possibilità di capire con chi ha a che fare, se sei un fake o meno, di vedere la tua attività.

Ma se la ragazza non ha assolutamente nessun tipo di esperienza e non riesce a fare questo tipo di valutazione, allora il consiglio che do sempre io è: quando ti chiedono i soldi lascia stare perché vuol dire che ti stanno fregando. Perché nel mondo della moda, quello vero, quello serio, nessuno ti chiede soldi. Io come agente madre non chiedo soldi, incontro la ragazza, se mi piace la ragazza la ‘contrattualizzo’ e poi la presento alle agenzie milanesi, e se all’agenzia milanese piace viene presa. Però non le chiedono 1500 euro per fare il book… quelli che da subito chiedono dei soldi non sono seri. Quindi ripeto: se vi chiedono soldi lasciate stare. Se volete informazioni andate direttamente nelle agenzie milanesi.

Per quanto riguarda le agenzie madri bisogna essere più attenti, perché io sono su instagram ma fino a quando non mi conoscono, non riescono a capire davvero chi sono. Però possono fare riferimento alle persone che vengono rappresentate da questa persona. Quindi se tu vai sul mio instagram, e io ti ho contattato ma non sai chi sono… vedi le modelle e i modelli rappresentati, puoi scrivere a loro, chiedere referenze sul loro agente.

E così si prendono le informazioni, alla fine con il passaparola… è come quando vai al ristorante. Se mangi bene parleranno bene di te. Se una ragazza nuova non sa chi sono, suo padre può andare a vedere il mio instagram, e la prima cosa che fa è scrivere alle modelle e ai modelli che trova sul mio instagram per avere informazioni su di me. Questo è un altro sistema che permette di evitare fregature o di rivolgersi ad agenzie poco serie.

Alessandro Piano - Model Scout
Alessandro Piano – Model Scout

Ringraziamo Alessandro Piano – Head of Scouting
ICAN Model Management
Instagram @alex_scouting

 

ADVERSUS

TOP ARTICOLI SU ADVERSUS