Consigli per dimagrire con dieta ed allenamento

fitness800x533

“Il dimagrimento localizzato non esiste, e quindi fare addominali non serve per dimagrire nella pancia! Questo deve essere chiaro. Però è vero che il giusto allenamento dell’addome è molto importante perché…”

Arriva sempre prima o poi il momento in cui si dice: “basta, adesso mi rimetto in forma”. Qualche chilo di troppo, un giro vita che non ricorda nemmeno lontanamente quello di quando eravamo più giovani, le vacanze in vista… il problema è che – provate a chiedere in giro – nessuno sa esattamente come fare per dimagrire, in maniera sana e corretta intendiamo.

Saltare i pasti? Lasciamo perdere. Correre per le vie del quartiere indossando una tuta impermeabile per sudare il più possibile? Peggio ancora. Eppure con qualche consiglio giusto, qualche dritta da chi di fitness e forma fisica se ne occupa di professione potremmo riuscirci. Noi ci abbiamo provato, ed abbiamo intervistato Umberto Miletto, Dottore in Scienze Motorie e Personal Trainer, ecco cosa ci ha detto.

Si fa presto a dire: “Voglio dimagrire” ma poi spesso non si sa bene da che parte iniziare. Allora le poniamo proprio la domanda più difficile e ricorrente nella corrispondenza dei nostri lettori “Come si fa a dimagrire, in maniera sana e in tempi non troppo lunghi”? Quali sono le basi? Da dove si inizia?

Le basi sono sempre le stesse, e sono una sana alimentazione e un corretto allenamento. La cosa migliore non sarebbe mai improvvisare ma impostare un piano di lavoro mirato e in funzione delle proprie esigenze.

Cosa occorre per dimagrire? Sicuramente rivedere la propria alimentazione cercando di eliminare tutti i cibi “schifezze” e poi inserire almeno 3-4 volte a settimana degli allenamenti, alternando quelli cardiofitness a quelli di muscolazione, ideali per aumentare il metabolismo… Prendersi cura del proprio corpo è più semplice di quello che si possa pensare, basta solo iniziare ed appassionarsi a quello che si sta facendo…e i risultati nel giro di poco non tarderanno ad arrivare!

È necessario iscriversi in palestra, oppure ci sono delle attività che si possono fare all’aria aperta e/o in casa, che possono comunque aiutare a rimettersi in forma?

Si può fare tutto. Vanno bene sia gli allenamenti in palestra per chi è iscritto in un club fitness, ma sono perfetti anche gli allenamenti all’aria aperta, sfruttando i tanti percorsi salute presenti ormai nei numerosi parchi delle città. Per chi invece non ha la possibilità di allenarsi in palestra e non ha nemmeno un parco comodo in cui allenarsi potrà fare esercizi in casa, puntando molto sugli esercizi a corpo libero e sul salto della corda come esercizio cardiovascolare.

Come impostare una dieta sana, bilanciata ma che funzioni?

Se i chili da perdere sono parecchi la cosa migliore è sempre affidarsi ad un serio e qualificato nutrizionista. Se invece si parla solo di qualche chiletto allora basterà attuare semplici accorgimenti e i risultati non tarderanno ad arrivare. Come accennato prima, in primis bisognerà eliminare tutti i “cibi schifezza” e quindi salumi, dolci, condimenti troppo elaborati, burro, zuccheri e cibi grassi in genere. Bisognerà cercare di fare 5 pasti giornalieri, di cui una colazione, uno spuntino a metà mattinata, un pranzo, una merenda e una cena. In più se si vogliono vedere dei risultati nel giro di poco tempo, molte sono le persone che li hanno ottenuti limitando l’assunzione dei carboidrati (pane, pasta, riso, …). La cosa migliore sarebbe assumerli in mattinata e pranzo in modo da avere le giuste energie per affrontare l’intera giornata e prediligere poi alla sera le proteine (carne, pesce, uova, …). Questi possono essere semplici suggerimenti che se messi in pratica potrebbero dare grandi risultati, sempre se abbinati ad un corretto allenamento.

Addominali. Allenarli serve a smaltire la pancia oppure no? E comunque, con quale frequenza e come allenare in maniera efficace gli addominali?

Il dimagrimento localizzato non esiste, e quindi fare addominali non serve per dimagrire nella pancia! Questo deve essere chiaro. Però è vero che il giusto allenamento dell’addome è molto importante perché è d’aiuto a prevenire gli infortuni alla bassa schiena e serve a correggere la postura. Quindi non andrebbe mai trascurato il loro allenamento. La cosa migliore, e che in genere consiglio è quello di allenarli 2 volte alla settimana con allenamenti mirati di 15-20 minuti. Si potrà optare per gli esercizi più semplici come i crunch per chi è agli inizi oppure optare per quelli più complessi come i sit-up o quelli da eseguire in sospensione alla sbarra. Di esercizi ce ne sono tantissimi, ed ognuno dovrebbe scegliere quelli più adatti al proprio livello atletico.

Si ringrazia Umberto Miletto, Dottore in Scienze Motorie e Personal Trainer
Studio Miletto http://www.studiomiletto.com http://www.pitbull-training.it

Alessio Cristianini per ADVERSUS

Se ti piace leggere ADVERSUS, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.