Il personal trainer a domicilio

Il personal trainer a domicilio
Il personal trainer a domicilio

Perché il personal trainer è così importante per chi vuole ottenere (e poi mantenere – cosa non sempre facile) dei risultati in termini di forma fisica e salute? La figura del personal trainer, importante quando ci si allena in palestra, diventa fondamentale quando gli allenamenti si svolgono presso la propria abitazione. Quella del personal trainer a domicilio è una pratica ancora poco diffusa dalle nostre parti, ma che sta prendendo sempre più piede.

Ne abbiamo parlato con Davide Cacciola, Personal Trainer. Ecco cosa ci ha detto.

 

Iniziamo con una domanda provocatoria, ma in questo modo possiamo meglio capire l’importanza – per chi può permetterselo – di farsi assistere da un Personal Trainer quando si vogliono raggiungere determinati risultati. Perché farsi seguire da un Personal Trainer?

Il Personal Trainer è la figura professionale che permette a chiunque voglia migliorare la propria forma fisica di ottenere risultati in tempi brevi e avere la certezza di allenarsi in maniera corretta, sicura e motivante.

Le persone che si rivolgono al Personal Trainer lamentano la mancanza di risultati dovuta ad una impostazione errata dell’allenamento e/o ad una carenza di motivazione ad allenarsi con costanza. Il Personal Trainer risolve questi problemi creando un programma di allenamento “ad hoc”, insegnando la corretta esecuzione degli esercizi, trasmettendo i principi dell’allenamento e motivando il suo cliente.

Quest’ultimo aspetto ritengo sia determinante per il successo di un programma di allenamento che sia esso di tonificazione, dimagrimento o ginnastica posturale. Il Personal Trainer non deve essere soltanto un tecnico esperto delle scienze motorie ma anche un motivatore, perché, come detto prima, in molti casi il problema non sta nell’impostazione dell’allenamento ma nella scarsa motivazione che spinge a smettere di allenarsi o a farlo in maniera sbagliata, soprattutto se si tratta di persone che hanno svolto poco o per nulla attività fisica nella loro vita.

Quali sono i requisiti, anche e soprattutto dal punto di vista delle qualifiche e dei titoli di studio, che dobbiamo verificare prima di affidare i nostri allenamenti, e la nostra salute, ad un Personal Trainer?

La figura del Personal Trainer in Italia non è ancora regolamentata: possono svolgere questa professione sia i Laureati in Scienze Motorie che i non laureati che si certificano frequentando corsi proposti da enti o federazioni sportive. In questo contesto può risultare difficile orientarsi nella scelta di un Personal Trainer. La mia personale opinione è che la scelta migliore sia sempre quella di affidarsi a un Personal Trainer laureato in Scienze Motorie. Per questo motivo tutti i Personal Trainer che collaborano con Stai In Forma, l’agenzia che ho creato per promuovere e diffondere il Personal Training a domicilio in tutta Italia, sono Laureati in Scienze Motorie, oltre ad avere almeno due anni di esperienza nel settore.

Parliamo adesso di quello che è l’oggetto di questa intervista: il Personal Trainer a domicilio. A casa non disponiamo di pesi, o di attrezzi, e allora come funziona questo tipo di servizio dal punto di vista pratico?

Basta avere a disposizione pochi metri quadri, al resto pensa il Personal Trainer. Non importa se ci si allena a casa, al parco vicino casa o nel proprio ufficio, il Personal Trainer porta sempre con sé gli attrezzi necessari all’allenamento.

I trainer di Stai in Forma utilizzano un kit di attrezzi per l’home fitness composto da: manubri, palle mediche, trx, kettblell, bande elastiche. Contrariamente a quello che si crede, non necessariamente occorrono i macchinari di ultima generazione per raggiungere la forma fisica sperata, come non serve dover correre un’ora sul tapis roulant per dimagrire. La cosa davvero importante è tener conto della persona che si ha davanti e di allenarla nel rispetto delle leggi biomeccaniche e fisiologiche dell’allenamento.

I Trainer di Stai In Forma scelgono di volta in volta gli attrezzi da utilizzare in base al programma di allenamento pianificato. Inoltre, lavorando in sinergia con nutrizionisti e/o Fisioterapisti, forniscono al cliente un servizio a 360 gradi.

E quali sono i limiti ma anche i vantaggi di avere un Personal Trainer che viene a casa?

Il Personal Training a domicilio di Stai In Forma nasce per rispondere a un bisogno specifico, ovvero quello di permettere a tutti coloro che non possono o non vogliono allenarsi in palestra, di svolgere attività fisica in maniera corretta ed efficace anche a domicilio. Il cliente che sceglie un Personal Trainer a domicilio eviterà di incorrere nelle problematiche che si riscontrano vivendo e lavorando in una grande città quali ad esempio: traffico, difficoltà negli spostamenti, poco tempo a disposizione.

I nostri personal trainer si adattano alle disponibilità orarie dei clienti, permettendo loro di guadagnare tempo ed evitare ulteriore stress. Tuttavia, rifacendomi a coloro che “non vogliono” frequentare la palestra, mi riferisco a quelle persone che non si trovano a proprio agio dentro i centri fitness, dove l’ambiente caotico e la sensazione di essere abbandonati a se stessi provoca spesso un rifiuto a livello emotivo con conseguente abbandono dell’attività sportiva. Allenarsi con un Personal Trainer a domicilio significa praticare attività fisica stando a proprio agio nel comfort di casa senza rinunciare all’efficacia dell’allenamento, garantita dal servizio di Personal Training.

Quale la frequenza settimanale più richiesta, e quella più indicata, per chi vuole rimettersi in forma – diciamo in tempo per le vacanze – senza esagerare ma volendo anche vedere dei risultati?

Di solito proponiamo ai nostri clienti una frequenza settimanale solo dopo aver fatto un’accurata visita iniziale, sempre gratuita e senza impegno, comprensiva di: esame della composizione corporea, esame posturale/funzionale, raccolta dati, ascolto delle esigenze/obiettivi.

In linea di massima, comunque, per avere risultati concreti i nostri clienti si allenano con il Personal Trainer almeno una o due volte a settimana, abbinando, se previsto e concordato insieme, sedute di allenamento da fare per conto proprio, seguendo specifiche schede di allenamento preparate di volta in volta dal Personal Trainer.

Quali, in media, i costi di un servizio di Personal Training a domicilio?

I costi dipendono sempre dagli esiti dell’esame iniziale, che serve al Personal Trainer per definire parametri come frequenza settimanale degli allenamenti e, di questi, quanti se ne svolgono con Il Personal Trainer e quanti per conto proprio seguendo le schede di allenamento, durata degli allenamenti e del programma di allenamento, tutti fattori che ci consentono di fare una proposta economica precisa.

Mediamente i costi di una singola seduta di Personal Training a domicilio di un’ora oscillano dalle 45 alle 50 euro. In alcuni casi ci possono essere delle agevolazioni per coloro che si allenano in coppia o decidano di impegnarsi per un periodo prolungato.

Generalmente il costo di un Personal Trainer a domicilio è ritenuto eccessivo, ma se si pensa che tale servizio consente di evitare i costi di abbonamento in palestra (con un risparmio mensile che oscilla dai 60 ai 100 euro) e i costi legati agli spostamenti in città (carburante, parcheggio…), oltre a consentire un notevole risparmio di tempo che oggigiorno è importante quanto il risparmio economico, ci si rende conto che è un servizio vantaggioso da tutti i punti di vista.

Ringraziamo Davide Cacciola Personal Trainer e responsabile di Stai in Forma – Personal Trainer a domicilio.

Se ti piace leggere ADVERSUS, abbonati gratuitamente alla nostra newsletter settimanale, ogni settimana nella tua mail. Fai click qui per saperne di piu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.