Sei a dieta? Un paio di consigli…

Sei a dieta? Un paio di consigli...
Sei a dieta? Un paio di consigli…

La dieta. Osservate le abitudini alimentari di chi vi sta intorno e noterete che in questo periodo tendono inevitabilmente a cambiare. Chi più e chi meno, chiaramente. Meno zucchero nel caffè, pasti saltati, porzioni ridotte, meno alcolici… fino alle diete vere e proprie.


Se ti piace ADVERSUS iscriviti alla nostra newsletter per ricevere i nostri aggiornamenti via email. Fai click qui per iscriverti.

La primavera, il periodo in cui tutti vorrebbero non essersi lasciati andare durante i mesi invernali, è anche il periodo dei buoni propositi, delle diete, delle iscrizioni in palestra, delle lunghe passeggiate nella speranza di bruciare quei …diciamo 5 chiletti di troppo…

La primavera è il periodo in cui ci si sente più motivati, e spesso ci si mette con serietà al lavoro per recuperare la forma. Leggi: dieta. Dando per scontato che se vorrete mettervi sul serio a dieta lo farete con l’aiuto di un medico e lascerete perdere le potenzialmente pericolose diete fai da te, noi qui vorremmo darvi qualche consiglio generico per non solo iniziare una dieta ma soprattutto fare in modo che questa funzioni, e che la motivazione rimanga alta durante tutto il periodo (e non solo nei primi tre giorni…).

Ecco quindi alcune situazioni che si presenteranno sicuramente se avete iniziato una dieta, e le contromisure da adottare in questi frangenti.

1) Al ristorante. Leggi bene il menu, escludi i piatti troppo grassi o troppo lavorati. Non aver paura di chiedere al cameriere delle modifiche (una porzione più piccola, ad esempio, o con meno olio del previsto). Se il menu offre insalatone di stagione, magari con il tonno, opta per questo genere di piatti. A casa hai il controllo della situazione, nei locali devi affidarti al tuo intuito e alla disponibilità dello chef…

2) Attacco di fame. Capita, e capita che sia irresistibile. Cerca di avere sempre a portata di mano qualcosa che possa riempirti lo stomaco senza darti una dose eccessiva di calorie. Dei crackers integrali, ad esempio, una mela, o una barretta dietetica (a patto che lo sia davvero) possono aiutarti a superare l’attacco di fame e ad arrivare tranquillamente al pasto successivo.

3) Gli amici e le amiche che provano a farti mangiare i cibi più grassi, e le porzioni più abbondanti. Eh se capita! Sembra quasi che provino un piacere perverso a farti rompere la dieta. Sii deciso nel chiedere loro di rispettare la tua dieta.

4) Cedi alla tentazione, rompi la dieta, e ti abbuffi come non avresti mai pensato di arrivare a fare? Capita, e non è un dramma. A patto che non capiti troppo spesso. In tal caso goditi l’abbuffata e domani riprendi la dieta come nulla fosse successo. Non sarà quel momento di debolezza a mettere in discussione i tuoi propositi di ritrovare la forma.

5) Non riesci più a calare di peso, dopo un inizio molto promettente? Se la dieta è bilanciata ed è stata fatta da un medico, non scoraggiarti, sono momenti che capitano. Piuttosto, invece di pensare a ridurre ulteriormente le porzioni, prova a fare un po’ più di attività fisica. Aiuterà a bruciare più calorie e a dare una sferzata al tuo metabolismo.

E ricordate in ogni caso di non farne mai un dramma, di non prendere le cose troppo sul serio, e soprattutto di non fare le cose da soli. Se pensate di volervi mettere seriamente a dieta parlatene sempre prima con il vostro medico.

ADVERSUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.