Pori dilatati, cosa fare. Un problema comune a molti uomini

I pori dilatati ovvero grandi pori che hanno perso elasticità sono come ‘bocche della pelle” che rimangono aperte, e sono determinati geneticamente. In questo caso c’è ben poco (leggi: niente) da fare.

Pori dilatati, cosa fare. Un problema comune a molti uomini
Pori dilatati, cosa fare. Un problema comune a molti uomini

Sono molti gli uomini che soffrono di pori dilatati. A dire il vero, almeno a prima vista, quello dei pori dilatati è un problema che molti non considerano molto grave, anche se praticamente tutti – potendo – ne farebbero volentieri a meno.

I pori dilatati ovvero grandi pori che hanno perso elasticità sono come ‘bocche della pelle” che rimangono aperte, e sono determinati geneticamente. In questo caso c’è ben poco (leggi: niente) da fare. Al massimo si può provare ad usare un “pore minimizer”. Questo è un prodotto che mette una pellicola sulla pelle e camuffa un po’ i pori, ma se, come uomo, uno abbia voglia di fare ricorso ad un simile prodotto, è da vedersi.

Tuttavia si può fare qualcosa per ‘ripulire’ i pori aperti, pulendoli dalla sporcizia che naturalmente tende ad accumularsi al loro interno.

La soluzione è apparentemente ovvia: basta eliminare lo sporco e pulire i pori. In realtà noi siamo qui dell’idea che ‘prevenire è meglio che curare’. E quindi è meglio evitare l’intasamento dei pori prima che questo si verifichi, in modo da evitare che si ‘allarghino’ ed ingrandiscano.

In questo caso è importante un lavaggio accurato del viso mattina e sera, pulendolo accuratamente con un prodotto non aggressivo molto morbido. Inoltre, ogni uomo al giorno d’oggi ha una crema scrub per il viso nel proprio beauty. Ma c’è qualcosa di più che si può fare.

Acido salicilico
Un modo ideale per ripulire i pori dall’interno è quello di usare un prodotto a base di acido salicilico (un beta idrossiacido, anche denominato più semplicemente BHA). Questo genere di prodotti è parte di una generazione recente di prodotti per la cura della pelle che non è molto conosciuta tra il pubblico in generale.

Il classico scrub per la pelle è basato sull’attrito dei granuli in crema con la superficie della pelle (che può davvero portare a pelle pulita e liscia al tatto), un prodotto basato su BHA – tra cui l’acido salicilico – penetra nei pori e rende la pelle pulita dall’interno. Uno scrub esfoliante ha, si potrebbe dire, una azione meccanica, mentre un beta idrossiacido ha un effetto chimico (esfoliante).

Un altro vantaggio è che l’uso di un prodotto a base di acido salicilico (che è derivato da una sostanza ricavata dalla corteccia del salice), contrasta anche la formazione di brufoli e punti neri. L’acido salicilico è della famiglia di aspirina e si raccomanda cautela in caso di allergia all’aspirina. In un primo momento, un prodotto basato sulla su un idrossiacido può causare arrossamenti e irritazioni. Iniziate ad usarlo lentamente, senza voler bruciare le tappe.

Sono ormai in circolazione diverse linee di cosmetici a base di acido salicilico e molti produttori includono questa classe di prodotti nella loro gamma. Scegliete una lozione, e optate per una concentrazione di acido salicilico all’1% o leggermente superiore. Lasciate che la vostra scelta venga guidata dal vostro farmacista o rivolgetevi per un consiglio al dermatologo.

ADVERSUS

 

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi ADVERSUS ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

 
LINK SPONSORIZZATI