Come allenare i bicipiti. L’allenamento dei bicipiti con il bilanciere

Allenamento dei bicipiti per principianti a casa, ma anche a chi normalmente frequenta la palestra non farà male un piccolo ‘ripasso’ di uno degli esercizi principe per lo sviluppo dei muscoli delle braccia (dei bicipiti intendiamo).

Come allenare i bicipiti. L'allenamento dei bicipiti con il bilanciere
Come allenare i bicipiti. L’allenamento dei bicipiti con il bilanciere

Il mio esercizio preferito per allenare i bicipiti è anche il più classico e – al tempo stesso – il più difficile da eseguire correttamente. Per stimolare e sviluppare adeguatamente i bicipiti (che sono un gruppo muscolare medio-piccolo ma molto importante) dobbiamo ‘aggredirli’ con esercizi fondamentali, cercando al tempo stesso di curare al massimo la correttezza dell’esecuzione del movimento, senza dimenticare che dobbiamo anche sollevare un peso abbastanza pesante.

Allenare i bicipiti con esercizi eseguiti correttamente ma con un peso troppo leggero è inutile quanto allenarli con pesi pesantissimi e con una esecuzione ‘sgangherata’. La virtù sta nel mezzo, diceva qualcuno.

Ecco quindi che possiamo tornare al nostro esercizio principe per l’allenamento dei bicipiti. Bicipiti in piedi con il bilanciere.

Posizionare i piedi ad una larghezza tale da farvi sentire stabili durante tutto il movimento. Dovete sentirvi ben piantati a terra con i piedi ben saldi.

Afferrate il bilanciere con una presa medio-larga, più larga delle spalle di qualche centimetro (come vedete fare al povero pupazzo tridimensionale nella foto qui accanto. Immagine un po’ macabra, sono d’accordo, ma altre non ne ho trovate… e poi è chiara).

Lasciate che il bilanciere tocchi la parte anteriore delle cosce, le braccia quasi completamente distese.

Inspirate leggermente e iniziate il movimento. Tenendo il busto dritto sollevate lentamente il bilanciere, espirando durante il movimento e la contrazione dei bicipiti.

Concentratevi sui bicipiti, devono essere loro a sollevare il peso. Non i polpacci… :

Una volta raggiunta la posizione di massima contrazione dei bicipiti provate a dare loro una strizzatina extra. Come? Mantenendo il bilanciere a livello delle clavicole, spingete i gomiti in avanti di qualche centimetro. Sentirete che i bicipiti si contrarranno ulteriormente.

Tornate lentamente alla posizione di partenza, facendo scendere lentamente il bilanciere. Inspirate durante questa fase del movimento.

Avete così effettuato una ripetizione.

Cercate di usare (a meno che non siate atleti avanzati ma in tal caso probabilmente snobberete questo articolo sull’allenamento dei bicipiti…) un peso che vi permetta di eseguire tra le 12 e le 8 ripetizioni per serie. 3-4 serie per questo esercizio saranno più che sufficienti.

Il secondo esercizio principe per i muscoli bicipiti lo scopriremo la settimana prossima. Intanto fate pratica con questo.

ADVERSUS

 

Leggi Margherita.net, il magazine per le donne online. Fai click qui

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi ADVERSUS ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

LINKS SPONSORIZZATI
TOP ARTICOLI SU ADVERSUS

La Nuova MINI Countryman

Il modello più grande e versatile della famiglia di modelli MINI regala nuovi stimoli al piacere di guida e fascino individuale nello stile distintivo del marchio premium britannico. Design preciso…

La nuova BMW X2 xDrive25e

SAC compatto che combina sportività con efficienza e un’autonomia elettrica fino a 57 chilometri * – nuove caratteristiche di design ed equipaggiamento anche per le varianti di modello con motore a combustione della BMW X2.