Consigli per gestire stress, ansia e paura al tempo del Coronavirus

Quando negatività e ansia prendono il sopravvento fermati e porta la tua
attenzione sul tuo corpo e sul tuo respiro. Focalizza la tua attenzione solo sul qui e ora…

Consigli per gestire stress, ansia e paura al tempo del Coronavirus
Consigli per gestire stress, ansia e paura al tempo del Coronavirus

Le preoccupazioni legate alla situazione di emergenza sanitaria per il nuovo Coronavirus (SARS-­‐Cov2) e la necessità di distanziamento sociale possono influenzare negativamente il benessere psicofisico individuale e comportare un’inevitabile sensazione di perdita di controllo, innescando reazioni di stress e, talvolta, dando luogo a vere e proprie crisi di ansia e panico.

Ansia e paura potrebbero portare a disturbi del sonno, a cambiamenti dell’alimentazione, a difficoltà di concentrazione, a un aumento del consumo di alcol e tabacco e, più in generale, a un peggioramento delle condizioni di salute psicofisica.

Prendersi cura di sé diventa quindi fondamentale in questo momento di emergenza sanitaria per ritrovare il proprio benessere e migliorare la propria capacità di gestire stress e ansia. Esistono diverse strategie che possono essere efficaci per aiutarci a gestire paura, ansia e a mantenere uno stato di benessere psicofisico.

Ecco alcuni suggerimenti. Ringraziamo la D.ssa Valentina Bigazzi, Psicologa e Psicoterapeuta a Roma

Tieniti informato ma non controllare ossessivamente le notizie

È fondamentale rimanere informati e seguire le regole di sicurezza consigliate in modo da fare la tua parte per rallentare la diffusione del coronavirus. E’ molto importante selezionare le fonti di informazioni e affidarsi a fonti di informazioni affidabili (per esempio, sito del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità). Limita però sempre la frequenza con cui controlli gli aggiornamenti. Il costante monitoraggio delle notizie e dei feed dei social media può diventare rapidamente compulsivo e controproducente, alimentando l’ansia anziché attenuarla.

Pianifica tutto ciò che puoi pianificare

E’ naturale preoccuparsi per ciò che può accadere a causa dell’epidemia. Prova ad essere proattivo: annota tutte le tue preoccupazioni specifiche su come l’epidemia può interferire e disturbare la tua vita. Poi per ogni punto di preoccupazione individuato, fai un elenco di tutte le possibili soluzioni che ti vengono in mente. Includi tutto ciò che ti viene alla mente e che potrebbe aiutarti a gestire la problematica evidenziata. Concentrati su cose che puoi realmente e concretamente fare piuttosto che su tutto ciò che sta al di fuori del tuo controllo. Dopo aver valutato tutte le opzioni di soluzioni ideate definisci un piano d’azione.

Concentrati sul qui e ora

Quando negatività e ansia prendono il sopravvento fermati e porta la tua attenzione sul tuo corpo e sul tuo respiro. Focalizza la tua attenzione solo sul qui e ora. Inspira ed espira lentamente e osserva il tuo respiro. I pensieri continueranno ad andare e venire liberamente ma continua a focalizzare la tua attenzione sul respiro, sull’aria che entra ed esce dalle narici finché, non ti sentirai più calmo e rilassato.

Rimani in contatto con amici e familiari

L’isolamento e il distanziamento sociale possono esacerbare ansia e depressione. Per questo è importante rimanere in contatto con amici e familiari e cercare supporto quando ne abbiamo bisogno.

Prenditi cura di te

Questo è un momento straordinariamente impegnativo ed è per questo importante mantenere una routine quotidiana: mangiare pasti sani, dormire a sufficienza, dedicare del tempo al rilassamento fisico e mentale.

Chiedi Aiuto se necessario

Se l’ansia e la paura diventano ingestibili, influendo negativamente sul tuo benessere psicofisico e rendendo difficile lo svolgimento delle tue normali attività quotidiane, considera la possibilità di parlarne con uno Psicologo Online. La consulenza psicologica, il sostegno psicologico e la psicoterapia a distanza possono essere risorse utili nella prevenzione e gestione di momenti di disagio e di difficoltà. La seduta con lo Psicologo Online si può svolgere mediante i piu comuni programmi di videochiamata (quali, ad esempio, Skype e Whatsapp), da pc, tablet o smartphon. E’ possibile così ricevere sostegno e cura a distanza, nel rispetto della privacy, rimanendo nella propria abitazione, soprattutto in questo momento in cui è necessario rispettare misure restrittive di contenimento e di distanziamento sociale.

D.ssa Valentina Bigazzi
Psicologa e Psicoterapeuta a Roma
https://www.psicologa-e-psicoterapeuta.it/

 

Leggi Margherita.net, il magazine per le donne online. Fai click qui

 

Se ti è piaciuto questo articolo, non perdiamoci di vista. Aggiungi ADVERSUS ai tuoi preferiti. Basta premere contemporaneamente i tasti CTRL e D sulla tua tastiera. Prova! :-)

LINKS SPONSORIZZATI
TOP ARTICOLI SU ADVERSUS

La Nuova MINI Countryman

Il modello più grande e versatile della famiglia di modelli MINI regala nuovi stimoli al piacere di guida e fascino individuale nello stile distintivo del marchio premium britannico. Design preciso…

La nuova BMW X2 xDrive25e

SAC compatto che combina sportività con efficienza e un’autonomia elettrica fino a 57 chilometri * – nuove caratteristiche di design ed equipaggiamento anche per le varianti di modello con motore a combustione della BMW X2.